Android 8.1

Android 8.1 vi aiuterà a tener d’occhio il battery drain

Una nuova funzionalità scoperta nella developer preview di Android 8.1, che attualmente funge da piattaforma di test per tutte le nuove caratteristiche che verranno aggiunte, è un rilevatore di wakelock integrato, in grado di individuare e tener d’occhio quelle app che impediscono al telefono di andare in fase di deep-sleep, ovvero di raggiungere totalmente lo standby senza che ci sia il minimo utilizzo delle risorse di sistema.

Il wakelock scoperto su Android 8.1 potrebbe aiutare a risolvere le situazioni di consumo anomalo

La nuova funzionalità di Android 8.1, elencherà e metterà in evidenza le app che utilizzano delle risorse e quindi tengono impegnato lo smartphone anche se non è utilizzato dall’utente, drenando batteria ed impedendo il cosi detto “sonno profondo”. Oltre ad elencare quali app sono colpevoli del consumo anomalo, il nuovo servizio renderà possibile visualizzare anche dettagli sul consumo: app con funzionalità di geolocalizzazione che troppo spesso controllano la posizione o che utilizzano la CPU in standby.

Android 8.1

Si potrà usufruire di questo utile servizio, tramite il riepilogo delle informazioni della batteria accedendo dal menù delle impostazioni, dove le app colpevoli di drenaggio anomalo, saranno messe in evidenza tramite una voce d’allerta con una piccola icona rossa a forma di batteria, che una volta toccata, aprirà il riepilogo con l’elenco dei consumi delle app. Agendo inoltre sulla voce di un app dell’elenco, sarà possibile forzare la chiusura del processo o disattivarne i singoli servizi.

Attualmente, la sola maniera per individuare e sondare il consumo delle app, è affidarsi ad app di terze parti, che sono presenti da tempo in numero sul Play Store. Ma è una soddisfazione che finalmente Google, abbia deciso di inserire una funzionalità del genere su Android 8.1, che potenzialmente potrebbe aiutare a prevenire quei fastidiosi fenomeni di consumo anomalo che spesso attanagliano i nostri dispositivi.