Google

“Made for Google” è un programma che potrebbe essere varato per gli accessori di terze parti

Secondo alcune indiscrezioni appena trapelate, sembra che Big G si stia preparando a lanciare un nuovo ed importante programma denominato “Made for Google”. Il programma in questione, permetterebbe ai produttori di accessori di terze parti, di accedere alla documentazione, agli strumenti e al supporto tecnico, in maniera del tutto analoga a quanto già fatto da Apple, con il suo programma MFi (Made for i). 

Made for Google: un programma per prevenire accessori malfunzionanti

I dettagli del programma di Google, secondo la testata 9to5Google sono stati confermati da fonti affidabili con conoscenza diretta dell’iniziativa e del prossimo annuncio hardware da parte dell’azienda. Nonostante però non si hanno altri dettagli in questo momento, è già noto che il programma sembra essere destinato al nuovo standard USB Type-C.

È facile prevedere che si tratti di un piano con il quale Google certifichi gli accessori di terze parti come batterie esterne, i caricabatterie da muro e i cavi USB che dispongono dell’ultima versione dello standard. Lo USB Implements Forum Inc infatti, ha esternato uno standard che tutta la tipologia di cavi inerente al Type-C dovrebbe rispettare ma che, nonostante ciò, diversi cavi provenienti direttamente dall’OEM di Android non fanno.

Google

I cavi USB di tipo C, che non rispettano i requisiti tecnici che detta lo standard emesso infatti, possono potenzialmente essere dannosi e letali ai dispositivi con cui vengono utilizzati. Una dimostrazione arriva direttamente da un conosciuto ingegnere di Google, Benson Leug, che si è ritrovato a dover cestinare il suo Chromebook a causa di alcuni cavi USB Type-C difettosi che stava testando per delle recensioni su Amazon.

La certificazione potrebbe prevedere l’utilizzo del logo dell’azienda

Nell’ambito del programma di certificazione appartenente alla concorrenza della mela morsicata, i produttori di terze parti potevano utilizzare il logo Apple, pagando delle tasse per ogni dispositivo certificato, esigenza che però è stata in seguito abbandonata dalla casa di Cupertino. Potremmo veder Big G fare qualcosa di simile con il suo logo, in quanto sembra spingere molto al livello commerciale, i nomi di Google e Pixel.

Probabilmente, non sarà necessario aspettare molto per avere maggiori dettagli riguardo il nuovo programma della casa di Mountain View. Dei nuovi prodotti hardware, dovrebbero essere presentati il 4 ottobre a San Francisco, dove probabilmente trapeleranno anche maggiori informazioni in merito a “Made for Google”