Google Pixel 2 Oreo Colorizer

Come vivacizzare i colori sui Google Pixel 2 e Pixel 2 XL con Oreo Colorizer

I Google Pixel 2 e Pixel 2 XL sono già disponibili in alcune parti del mondo. Sappiamo che arriverà soltanto la versione Large e sarà acquistabile sul Google Store al prezzo di 989 euro oppure in abbonamento attraverso l’operatore 3 Italia. Nelle scorse ore è stata pubblicata su Internet un’interessante applicazione chiamata Oreo Colorizer. Questa permette di vivacizzare ancor di più i colori del display sia del Pixel 2 che del Pixel 2 XL.

Attualmente, lo schermo degli smartphone è impostato per mostrare la copertura sRGB nonostante abbia la capacità di riprodurre colori nella gamma più ampia DCI-P3. Quest’ultima si attiverebbe, infatti, soltanto quando lo richiede un’applicazione. Molti possessori di Google Pixel 2 non sono soddisfatti dell’attuale qualità dei colori poiché sembrano essere un po’ più spenti rispetto ad altri smartphone appartenenti alla stessa categoria.

Oreo Colorizer: come aumentare la qualità dei colori del display sui Google Pixel 2 e 2 XL

Oreo Colorizer funziona utilizzando una sorta di sovrapposizione di sistema che rende i colori più vividi rispetto a quelli che vengono visualizzati normalmente. Il software propone all’utente due modalità di funzionamento: Standard e Performance. La prima sovrappone solo le parti dello schermo che vengono aggiornate mentre la seconda modifica costantemente tutti i colori che vengono riprodotti.

Dalle immagini allegate nell’articolo, è possibile notare le differenze nella qualità dei colori con Oreo Colorizer attivato e disattivato. La modalità Standard non potrebbe funzionare bene durante la riproduzione di giochi o mentre si guardano filmati, quindi in questo caso è possibile affidarsi alla Performance Mode.

Purtroppo Oreo Colorizer non è disponibile al download diretto sul Google Play Store, quindi è necessario scaricare e installare l’APK dal sito web APKMirror. Vi ricordiamo che non è sempre consigliabile installare app da fonti sconosciute e inoltre dovrete attivare i permessi dalle Impostazioni per poter installare l’applicativo.