Huawei

Huawei scavalca Apple e diventa il secondo produttore di smartphone al mondo

Da qualche tempo a questa parte, ogniqualvolta abbiamo tirato in ballo le vendite di smartphone al livello globale, il quadro della situazione è sempre stato abbastanza chiaro: Samsung in testa alle classifiche, inseguita da Apple e con a seguito Huawei, quest’ultima al terzo posto ma in corsa per scavalcare la società della mela morsicata.

Senza tante sorprese, però, stando agli ultimi dati forniti dalla società di ricerca Counterpoint Research, le previsioni degli scorsi mesi si sono avverate e nei mesi estivi Huawei ha superato Apple, guadagnando il secondo posto in termini percentuale di vendite in tutto il mondo.

Huawei al secondo posto, ma Samsung domina ancora

Il report fa notare anche come sia un po’ strano che nonostante Huawei abbia raggiunto il secondo posto tra i produttori di smartphone non figura comunque nessuno dei suoi smarthphone nella top 10 degli smartphone più venduti. Anche se questo è plausibile in vista del fatto che la società cinese non è riuscita a proporre un vero e proprio “hero device“, lottando invece su più fronti e lanciando sul mercato smartphone appartenenti a fasce di prezzo differenti.

HuaweiLa divisione mobile della società gode quindi di ottima salute, ma è un dato di fatto che Huawei debba cercare di imporsi più saldamente proponendo un top di gamma che riesca a rafforzare il nome della società nel mercato attuale. Specialmente se teniamo conto del fatto che Apple si sta preparando per la presentazione del 12 settembre: uno dei più importanti eventi degli ultimi anni, poiché verrà presentato iPhone 8, lo smartphone per celebrare il decimo anniversario del marchio iPhone.

Huawei

È facile quindi prevedere che le vendite di Apple subiranno nuovamente una crescita periodo natalizio, soprattutto a causa della mancanza di un top di gamma Huawei che riesca a convincere definitivamente il pubblico. Anche se non è da escludere che il venturo Huawei Mate 10 possa avere tutte le carte in regola per essere un ottimo top di gamma, visto il know-how che la società cinese ha consolidato negli ultimi anni.

A tal proposito, non ci resta che attendere i dati di vendita di fine anno, per scoprire se Huawei ha qualche asso nella manica e se riuscirà davvero a mantenere il secondo posto. Insomma, si prospetta un periodo piuttosto interessante per il mercato smartphone e, come lo è per noi, immaginiamo che la vostra curiosità sia davvero tanta. Fateci sapere la vostra lasciando un commento qui sotto!