Google

Google acquisisce il settore della produzione dei Pixel da HTC, già impegnata sul prossimo top di gamma

Come anticipato qualche giorno fa in un nostro articolo, Google ha annunciato un accordo con cui acquisisce la sezione di HTC che sviluppa i Pixel per la società di Mountain View, che si unirà adesso alla divisione Hardware di Alphabet (la società holding madre di Google). L’accordo è stato valutato 1,1 miliardi di dollari, con HTC che manterrà la propria autonomia nel business degli smartphone.

Google si compra una fetta di HTC

In un post presente nel blog di Big G da ieri sera, è stato infatti annunciato dal capo della divisione hardware Rick Osterloh (ex Motorola), che “Google ha firmato un accordo con HTC per dare vita a prodotti ancora più innovativi negli anni a venire”. La nuova acquisizione per l’appunto, prevede che un team di 2000 dipendenti di HTC, che era adibito alla produzione dei Pixel, si unisca alla divisione hardware di Google. Osterloh dichiara infatti che:

“Con questo accordo, una squadra di talenti di HTC diventerà parte della sezione hardware di Google. Questi nuovi futuri colleghi, sono delle persone fantastiche con cui abbiamo già strettamente lavorato per lo sviluppo della nostra nuova linea di Pixel, e siamo quindi entusiasti nel poter adesso vedere cosa potranno fare, ora che fanno parte della nostra squadra.”

Google

Oltre ad accaparrarsi la divisione dello sviluppo dei Pixel da HTC, con il nuovo accordo stipulato Google ottiene anche una licenza non esclusiva per la proprietà intellettuale dell’azienda Taiwanese. La manovra finanziaria, in attesa di passare le approvazioni regolamentari, dovrebbe essere conclusa nel 2018.

HTC continuerà a gestire autonomamente il suo business nel settore degli smartphone, a discapito delle voci che suggerivano un focus esclusivo sul settore dei visori per la realtà virtuale, campo in cui l’azienda va attualmente molto bene, con la sua linea Vive. In un comunicato stampa, HTC ribadisce la sua presenza nel settore mobile, annunciato di essere attualmente al lavoro per il suo prossimo top di gamma.