Comprimere video

Come comprimere video per risparmiare spazio su Android

Scarichi spesso video o film sul tuo smartphone Android per non rischiare di dover interrompere la visione proprio sul più bello quando devi uscire di casa, a meno di non prosciugare il tuo piano dati, ma finisci sempre col saturare lo storage del tuo device? per tua fortuna, mediante l’utilizzo del convertitore video di Moavi è possibile comprimere video di qualsiasi formato in pochi semplici passi, così da risparmiare spazio prezioso sul tuo dispositivo Android.

Ma perché scaricare video sul proprio smartphone?

Scaricare video direttamente sullo smartphone è un’operazione molto utile che apporta alcuni vantaggi, tra cui:

  • Poter vedere video senza aver la necessità di tenere attiva la connessione dati;
  • Aumentare l’autonomia della batteria del tuo smartphone, tenendo Wi-Fi e connessione dati spenti;
  • Risparmiare tempo nella ricerca di un determinato video, potendolo trovare più rapidamente sul tuo dispositivo;
  • Non dover aspettare il buffer per la riproduzione del video;
  • Poterli convertire in MP3, nel caso di video musicali, portando sempre con te anche le versioni live delle tue canzoni preferite;
  • Risparmiare preziosi MegaByte del tuo piano di connessione dati, scaricando i tuoi film preferiti utilizzando il Wi-Fi mentre sei a casa e vedendoli ovunque ti trovi.

Senza soffermarci ulteriormente sui vantaggi, andiamo direttamente al dunque e scopriamo come fare!

Come comprimere video e film per ridurne la dimensione

Movavi Video Converter è una delle migliori utility presenti sul web per comprimere video, che integra anche una comoda funzione per convertire i video scaricati e ottimizzarne la visione su uno specifico smartphone Android. L’operazione di conversione è alla portata di tutti e si divide in pochi step:

  1. Per prima cosa scarica gratuitamente il programma dal sito ufficiale e procedi con l’installazione sul tuo PC o Mac;
  2. Una volta terminata l’installazione, avvia Movavi Video Converter e ti ritroverai di fronte ad una schermata come questa:
    Comprimere video
  3. Per aggiungere il video da convertire puoi procedere in due modi: trascinalo nella finestra principale o clicca su “Aggiungi file” e successivamente su “Aggiungi video“, nell’angolo superiore sinistro della schermata;
    Comprimere video
  4. A questo punto potrai procedere scegliendo il formato di output o il device di destinazione, tra quelli presenti nella barra delle impostazioni predefinite, operando mediante la comoda barra di ricerca o, alternativamente, connettendo lo smartphone al PC e cliccando l’icona posta a destra della barra di ricerca, lasciando al programma il compito di rilevare il dispositivo in maniera del tutto automatica e impostare il miglior preset;
    Comprimere video
  5. Successivamente, torna all’elenco dei file di origine e clicca sulla dimensione del file per poter modificare a tuo piacimento la dimensione finale di uscita e il bitrate del video, ricordandoti di confermare la scelta con un click sul tasto “Applica“.
    P.S. la dimensione mostrata è solo una stima, pertanto la dimensione effettiva del file al termine della conversione potrebbe variare.
    Comprimere video
  6. Procedi infine selezionando opportunamente la cartella in cui salvare i video compressi, mediante un click sull’icona posta nella parte inferiore della schermata, e avvia l’operazione di conversione facendo click sul pulsante “Converti” posto in basso a destra.
  7. Al termine della compressione, la cartella selezionata in precedenza verrà aperta automaticamente e potrai procedere con la visione del video, per accertarti che la procedura sia andata a buon fine, copiando poi il file ottenuto sul tuo smartphone.