GearBest

GearBest: come acquistare smartphone cinesi a prezzi contenuti

L’evoluzione del mercato smartphone cinesi, con prodotti sempre più accattivanti sia nel profilo estetico quanto hardware ma ad un prezzo molto contenuto, sta ovviamente spingendo moltissimi utenti ad interessarti a soluzioni che stanno divenendo sempre meno delle alternative ai brand blasonati e sempre più delle ipotesi primarie nella scelta di un dispositivo, ponendo però il problema relativo all’acquisto.

Ad oggi è infatti poco chiara, per molti utenti, la modalità di acquisto degli smartphone cinesi con perplessità relative all’assenza di store primari sui quali fare affidamento all’interno di un mercato vasto e ricco di soluzioni. Provando a fare un po’ di chiarezza, uno degli store che possiamo consigliare per esperienza diretta oltre che per il feedback di rete positivo, è certamente GearBest, nato dall’idea di rendere più semplice ed user-friendly l’acquisto di prodotti asiatici all’interno del mercato europeo.

Tra le caratteristiche principali di GearBest spicca, innanzitutto, la connotazione britannica dello store che attinge al mercato dei prodotti asiatici, smartphone cinesi inclusi, occupandosi della vendita al dettaglio direttamente dall’interno Europa, ciò rappresenta un gran vantaggio sia nell’ambito della sicurezza che dei costi, con l’addio al timore dei costi di dogana sui prodotti di maggior prezzo grazie al lavoro di stoccaggio adoperato dallo store.

smartphone cinesi

L’approccio allo store potrebbe non sembrare inizialmente semplice, la differenza rispetto i competitors viene condotta dal centro di assistenza, che funziona con i tickets. Talvolta l’assistenza clienti è molto oberata e tarda nel rispondere. Come servizio secondario offerto da GearBest per il mercato italiano, è possibile rivolgersi all’assistenza sulla pagina “GearBest in italiano” su Facebook, comunicando numero dell’ordine e numero del ticket aperto per ricevere assistenza in tempi più rapidi.

Le modalità di pagamento sono tra le più note e diffuse del settore, non mancano infatti le carte, di credito coi controlli tipici di circuiti quali VISA e MasterCard, oppure PayPal, con la modalità di rimborso opzionabile in sede di acquisto. Una volta confermati i prodotti, sarà possibile selezionare le modalità di spedizione tra le due tipologie offerte: consegna standard e consegna veloce.

I tempi sono abbastanza celeri, specialmente nel caso di smartphone cinesi, e per entrambe le opzioni vengono forniti codici di tracciamento peri partner di spedizione utilizzati, ovvero UPS e DHL in massimo 4 giorni lavorativi. Da sottolineare come però nel caso della consegna veloce possa essere applicati costi di dogana in un massimale del 19% sui prodotti sino a 150 euro.

Il discorso di trasparenza non muta nel caso dell’eventuale rimborso e garanzia dei prodotti, GearBest offre infatti 1 anno di garanzia su tutti i prodotti (se non diversamente specificato sulla pagina del prodotto). Lo store ha inoltre una policy “Soddisfatti o Rimborsati”. Tutti i clienti hanno 45 giorni di tempo dalla data di acquisto per rendere il prodotto e ottenere il rimborso. In tutte le situazioni, l’unico costo a carico del cliente è la spedizione del reso (rimborsabile tramite PayPal). Una volta riparato o sostituito il prodotto GearBest si prenderà carico dei costi di ri-spedizione.

Le indicazioni sono frutto di un’esperienza personale condotta dalla redazione di Android.Caotic che ha deciso di acquistare due tra i vari prodotti presenti nell’ampio store di GearBest, tra questi oltre agli smartphone cinesi non mancano i brand asiatici più noti.

NOTA INFORMATIVA: La recensione è frutto di un’esperienza condotta in modo arbitrario ed indipendente dalla redazione di Android.Caotic, per tale motivo quanto riportato non rappresenta una certificazione di garanzia e sicurezza di buon acquisto. Suggeriamo agli utenti di prestare quindi attenzione prima di eseguire l’acquisto, ciò a seguito di diverse segnalazioni da parte di utenti contenute nei commenti a fine articolo che potete visionare nella massima trasparenza. Invitiamo ugualmente chiunque a segnalare la propria esperienza, positiva o negativa, tramite il box commenti.

Articolo aggiornato al 23/08/2017