ArmorVPN Kickstarter

ArmorVPN, il modo più semplice per utilizzare una rete VPN e proteggere la privacy

Ogni giorno e in tutto il mondo tantissime persone utilizzano Internet per svolgere diverse operazioni. L’Internet ha sicuramente rivoluzionato la vita di miliardi di persone. Anche se sembra incredibilmente facile da utilizzare, non è sempre sicuro. Tantissima gente viene monitorata costantemente per scopi pubblicitari e controllata dal proprio governo anche senza aver fatto nulla di sbagliato.

La necessità di avere sicurezza e privacy aumenta sempre di più in quanto ormai ci connettiamo sempre più ad Internet attraverso vari device quali smartphone, tablet e dispositivi smart home. Ci sono diversi metodi per realizzare una rete privata virtuale o VPN. Su Kickstarter è disponibile un particolare dispositivo chiamato ArmorVPN che permette di utilizzare una rete VPN per proteggere la privacy in maniera molto semplice. Si tratta di un device compatto che vi farà fare sonni tranquilli e tenere al sicuro la vostra linea.

ArmorVPN KickstarterArmorVPN: ecco come creare facilmente una virtual private network (VPN)

ArmorVPN vanta un display touchscreen intuitivo, dunque non è la solita combinazione di luci lampeggianti e tasti fisici. Il primo prototipo del device non presentava un alloggiamento e uno schermo. Lo sviluppatore voleva vedere come avrebbe funzionato sfruttando soltanto un’applicazione per Android ed iOS. Il tutto ha funzionato ma il problema è che si doveva ogni volta agire dal telefono.

Con alcuni cambiamenti, dunque, è stato aggiunto lo schermo e il suo funzionamento è diventato più user friendly. Durante i vari test, è stato implementato anche un chip NFC per consentire ad un telefono o ad un tablet di toccare l’ArmorVPN e connettersi facilmente ad Internet. Ciò significa che non è necessario condividere la password privata affinché qualcuno possa connettersi.

ArmorVPN KickstarterIl device presenta un’interfaccia molto semplice ma può essere personalizzata. Ad esempio, è possibile impostare la luminosità dello schermo oppure il server del servizio VPN. ArmorVPN funziona anche con TOR, il popolare browser per la privacy.

Il dispositivo è compatibile con Android, Windows, Linux, iOS e MacOS, dunque non avrete sicuramente problemi di incompatibilità. La sfida principale per l’azienda è stata quella di realizzare un prodotto piccolo in modo da essere quanto più portatile possibile. All’interno è stata integrata una batteria che garantisce una media di 8 ore di utilizzo con una singola ricarica.

ArmorVPN Kickstarter

Vediamo le principali caratteristiche dell’ArmorVPN

Un’altra sfida affrontata dagli sviluppatori è stata quella di non ridurre la velocità di trasferimento dei dati. L’ArmorVPN, infatti, integra le più recenti tecnologie Ethernet disponibili sul mercato. Il device dispone di una porta micro USB e di una coppia di porta Ethernet Gigabit. Frontalmente troviamo un LED il quale indica il funzionamento dell’ArmorVPN.

Il tutto è inserito all’interno di una scocca in plastica ABS. All’interno della confezione troverete un cavo Ethernet, un cavo micro USB di ricarica e un caricatore da parete. La porta micro USB può essere sfruttata per ricaricare l’ArmorVPN utilizzando i più comuni alimentatori, powerbank o semplicemente l’accendisigari della vostra auto. Entrando più nello specifico, l’ArmorVPN misura 171 x 98 x 29 mm.

All’interno troviamo un processore quad-core ARM Cortex A7, un chip Wi-Fi 802.11 b/g/n, NFC e una batteria da 6000 mAh. L’ArmorVPN è disponibile su Kickstarter ad un prezzo di partenza di 50 dollari con spedizioni previste per gennaio 2018 in tutto il mondo.