Nokia

Nokia propone il 4.9G, un protocollo di rete dalle latenze ridotte

Oltre che grande costruttore di smartphone dal fiorente passato, Nokia è sempre stata ideatrice e fornitrice di chip di rete, occupandosi anche di protocolli. Ha infatti dimostrato in questi giorni di come una versione raffinata dell’LTE potrebbe aiutare gli operatori nella transizione al nuovo standard 5G. Per dimostrare in maniera adeguata ciò che l’azienda chiama “4.9G“, si è deciso di utilizzare la base di siti radio “AirScale Base“, una soluzione di antenne radio offerte da Nokia per testare reti che vanno dal 2G al 5G.

Il 4.9G di Nokia si propone come un miglioramento dell’attuale LTE con latenze ridotte e velocità aumentate

Mentre gli operatori stanno ancora aspettando che vengano definiti gli standard 5G, Nokia spera che la sua soluzione possa aiutarli nella distribuzione di tale futuro protocollo, offrendo uno standard di comunicazione che riduca le latenze delle reti cellulari, con prestazioni vicine a quelle del 5G. Secondo Nokia, la sua nuova proposta potrebbe essere in grado di fornire prestazioni di latenza vicini ai 2 millisecondi.

Al fine di ottenere una latenza bassa, Nokia ha progettato una tecnologia che consente di ridurre gli intervalli di tempo nella trasmissione fino all’86%. Riducendo tali intervalli di trasmissione dei dati attraverso la rete, questi ultimi riusciranno a muoversi più velocemente, con conseguente riduzione drastica delle latenze. Questa soluzione, secondo i pareri di Nokia, sarebbe l’ideale per zone urbane dove la richiesta di dati mobili è elevata.

Nokia

Anche se è probabile che il futuro protocollo di rete 5G verrà prima distribuito nelle aeree urbane, sarà comunque importante mantenere una buona qualità della rete in aree con elevato consumo di dati. Man mano che la latenza di rete migliora, gli operatori potranno beneficiare del 4.9G di Nokia in due modi: in primo luogo traendo vantaggio dell’esperienza acquisita dall’utilizzo da parte della clientela, mentre in secondo luogo potranno venir offerte delle proposte a bassa latenza per i clienti aziendali.

Oltre a proporre soluzioni avanzate di LTE, Nokia sta anche sviluppando soluzioni per le reti 5G. Lo scorso febbraio, è stata annunciata una nuova tecnologia denominata “5G First”. Tale nuova proposta, consentirà agli operatori di utilizzare le prime specifiche delle reti 5G attraverso una combinazione di accesso alle reti cellulari, packet core e soluzioni di trasmissione mobile. In aggiunta, la società ha collaborato con gli operatori per testarne la progettazione e la distribuzione.