Google Pixel

Google Pixel: Big G prova a mettere una pezza ai freeze casuali

Nonostante l’ottimo debutto dei Google Pixel dell’omonima casa della Silicon Valley, anche per tali dispositivi non sono venuti a mancare inconvenienti e difettucci vari. Ultimamente pare che dei freeze di sistema casuali affliggessero gli attuali Pixel e Pixel XL, con l’utenza che si è trovata costretta a riavviare forzatamente il dispositivo per poter riprendere ad utilizzarlo. Ma si sa, non tutte le ciambelle vengono col buco, Google infatti è già corsa ai ripari pubblicando un nuovo aggiornamento OTA atto a risolvere tale problema.

Google rilascia un fix per rimediare al problema, o almeno ci prova

Il responsabile della community di Google, ha postato la notizia nel forum in merito al roll out del fix, specificando tuttavia di non essere sicuro al 100% che il problema verrà risolto. Specifica infatti che:

“I problemi di freeze e delle prestazioni generali del dispositivo possono essere causati da diversi fattori, pertanto l’utenza è invitata ad aggiornare questo post con eventuali bug riscontrati personalmente dopo aver accettato l’aggiornamento OTA di giugno.”

Nonostante la OTA però, pare che diversi utenti continuino a riscontrare il fastidioso problema, un utente scrive infatti sul forum:

“Il mio Google Pixel XL da 128 GB accusa dei freeze di sistema in maniera del tutto casuale e Non accade a seguito dell’utilizzo di un’applicazione in particolare o una specifica attività”.

L’utente ha aggiunto che ogni volta che il freeze si presenta, si trova costretto ad aspettare la comparsa del blocca schermo oppure a riavviare forzatamente il telefono.

Google Pixel

Considerato inoltre il completo controllo del software da parte di Google di tali dispositivi, che per l’appunto sono interamente sviluppati dalla grande azienda californiana, non presentando quindi i soliti bloatware che possono essere trovati negli smartphone delle case concorrenti, un bug del genere fa salire giusto un po di stranezza.

Ma è anche vero che i Google Pixel di Big G sono ancora alla loro prima generazione e che sicuramente Google riuscirà a risolvere tale fastidioso inconveniente. La casa spera di eliminare definitivamente il problema entro l’uscita della seconda generazione di Pixel. Per concludere, l’update OTA dovrebbe essere in roll out in questi giorni, portando con se una nuova patch di sicurezza.

Siete anche voi possessori di Google Pixel? Avete riscontrato il problema? Fateci sapere, come sempre, nei commenti in basso!