Facebook

Facebook: debutta una nuova app dedicata ai videomaker

Nel tentativo di portare a se più autori di contenuti, Facebook presenta una nuova app destinata ai videomaker, l’azienda ne ha annunciato i dettagli nell’ultimo VidCon svoltosi lo scorso venerdì. La società ha anche approfittato della conferenza annuale di Anaheim, in California, per rivelare la sua nuova applicazione, appositamente pensata per i creatori di contenuti.

Facebook cerca più concorrenza con YouTube?

Nonostante il suo specifico obbiettivo, l’applicativo non è stato creato da zero, ma presentato anche per integrare l’app Facebook Mentions, celebre applicativo utilizzato dai contatti verificati e quindi da giornalisti e influencer vari della comunità. Daniel Danker, Product Director di Facebook, afferma che la nuova applicazione aiuterà i videomaker a produrre “storie” autentiche e coinvolgenti, che potranno facilmente condividere col pubblico.

Il nuovo tool disporrà di un robusto kit di editing, in grado di migliorare le dirette con intro, outro ed un’ampia gamma di effetti speciali, accompagnati da cornici ed adesivi, tutti da esibire agli spettatori. Nonostante sia pensata come applicazione autonoma, l’app è destinata anche a fornire un’alternativa alle live che possono essere fatte dall’app principale di Facebook, fornendo ai videomaker più opzioni per adattare i contenuti al loro pubblico.

Facebook

Il servizio vanta inoltre una sezione comunitaria pensata per collegare i creatori di contenuti ai loro follower sul social. Oltre a fornire ricchi strumenti di editing, la nuova soluzione di Facebook fornirà una piattaforma analitica molto dettagliata, che darà la possibilità di analizzare i contenuti prodotti e le abitudini del pubblico. Il prodotto finale non sarà diverso dalla funzione live di YouTube, ma avrà un’integrazione più profonda di Facebook. Resta tuttavia da vedere di come l’app lavorerà nell’atto pratico.

Facebook ha annunciato la data di lancio entro fine anno sul Play Store di Google, senza però fornire una specifica data. Il servizio sarà disponibile ovviamente anche su iOS e sarà completamente gratuito. Ulteriori dettagli su questa nuova piattaforma, nonché il nome e altre informazioni aggiuntive sulle funzionalità, arriveranno nei prossimi giorni.