Essential Phone

Svelato l’Essential Phone di Andy Rubin, ex dipendente di Google

Era già nell’aria che il nuovo e atteso Essential Phone dell’ex ingegnere Google, Andy Rubin, dovesse vedere presto la luce nei mercati mondiali. Dopo aver fatto un’apparizione su GFXBench, era solo una questione di tempo prima che questo nuovo e interessante device venisse svelato. Adesso che il suo aspetto, con tutte le sue annesse caratteristiche, sono finalmente alla luce del sole, non serve più cercare voci di corridoio, il device è finalmente sotto gli occhi di tutti. Scopriamo insieme i dettagli!

Essential Phone, un dispositivo che minaccia i più blasonati top di gamma

Andy Rubin, celebre per essere stato CEO di Android, quando ancora non era di proprietà Google, ha deciso di lasciare la grande azienda della Silicon Valley per dedicarsi alle start-up, e questo è il suo primo grande progetto da “solista”. La nuova giovane azienda con cui Andy si è unito, sta per dare alla luce un telefono che è caratterizzato da un ecosistema modulare.

L’Essential Phone presenta dei bordi schermo abbastanza sottili, che mettono in risalto i 5.7 pollici del display, il quale si estende fino alla parte superiore del dispositivo. È anche evidente il design, che presenta un aspetto premium, ed anche la qualità costruttiva balza all’occhio, sfoggiando materiali come ceramica e titanio, che donano al dispositivo una sensazione molto robusta e compatta quando lo si tiene in mano.

Essential Phone

Comparto fotografico di tutto rispetto, resistenza da carro armato e possibilità di installare add-on modulari

Il comparto fotografico, nonostante la sottigliezza dello smartphone, è sorprendentemente dotato di una configurazione a doppia fotocamera da 13MP, mentre davanti troviamo un sensore da 8MP in grado di catturare video in 4K. Sotto al cofano troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 835, accompagnato da 4GB di RAM e 128GB di memoria interna. Come detto più sopra, il telefono ha la possibilità di espandere le sue funzioni con l’aggiunta di accessori modulari, dispone infatti di un connettore magnetico con trasferimento dati wireless.

Essential Phone

A rendere però attraente il nuovo Essential Phone di Andy, è la fotocamera modulare a 360°. Si tratta di un pratico add-on, rapidamente installabile tramite il connettore magnetico, che è in grado di catturare tutto in un solo colpo, senza badare all’inquadratura dal display.

Il telefono inoltre, è pensato anche per sopravvivere a cadute senza riportare alcun danno o difetto. Ha infatti superato un drop test angolare su niente poco di meno che del calcestruzzo solido. Merito del case in titanio, che contribuisce a renderne estrema la resistenza.

Le dimensioni sono di 141,5 x 71,1 x 7,8 mm ed il peso è di 185g, la capienza della batteria conta su 3.040 mAh e supporta il fast charging. Il resto delle caratteristiche includono il supporto per le nano SIM, Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, NFC e GPS.

Un telefono che sicuramente si mostra interessante, e che probabilmente, avrà anche un prezzo appetibile. Attira anche la vostra attenzione? Esprimetevi nei commenti!