Samsung ed il surriscaldamento batterie: arrivano i nuovi avvertimenti sulla ricarica

I recenti casi su batterie infiammabili e surriscaldamento in fase di carica hanno non solo posto il brand di Samsung sotto i riflettori quanto anche generato un certo allarmismo, sia relativamente gli smartphone in generale sia specificamente verso i prodotti del colosso asiatico.

Galaxy Note 7 a parte, i casi di batterie difettose ed inclini ad episodi negativi durante la fase di ricarica sono decisamente ridotti rispetto la percentuale proposta spesso dagli organi di stampa ad eccezion fatta di errori indotti dall’utente sui quali Samsung ha diramato degli avvertimenti.

Avvertimenti e precauzioni durante la carica smartphone: le linee guida Samsung

Batteria Samsung Galaxy S8

Il punto focale di convergenza sul quale si è concentrato il brand asiatico riguarda, senza mezzi termini, l’utilizzo di cavi e caricatori contraffatti o semi-ufficiali: tutti prodotti non rientranti nella responsabilità diretta del produttore perché non dotati delle apposite certificazioni.

I punti discussi da Samsung con le proprie raccomandazioni sono molteplici, tra questi l’attenzione a materiali metallici o magnetici (come carte magnetiche o monete) che a contatto con dispositivo e caricatore – anche wireless – possono diminuire l’efficienza di carica o generare un sovraccarico di corrente.

Discorso similare per gli accessori di ricarica cablati i quali, in presenza di oggetti estranei tra connettore o presa, possono indurre ad un surriscaldamento degli stessi impedendo non solo il caricamento smartphone ma incrementando il rischio di episodi lesivi.

Non manca poi la raccomandazione di utilizzare accessori ufficiali e non contraffatti, ovvero una delle principali lotte condotte dal colosso asiatico nell’ultimo biennio che potrebbe infatti esser vinta in futuro con il blocco sfruttando dei chip interni per inibirne il funzionamento.

Approfondimento: Samsung Support