Samsung Galaxy S8 TWRP

Samsung Galaxy S8: annunciato il supporto ufficiale alla recovery TWRP (solo versioni Exynos)

TeamWin Recovery Project (aka TWRP) ha annunciato il supporto ufficiale anche per i nuovi Samsung Galaxy S8 e Galaxy S8+. La compatibilità, però, riguarda soltanto i modelli con processore Exynos 8895, dunque W Italia!.

L’installazione della TWRP richiede il “flashing” del file attraverso il tool Odin di Samsung. È previsto, inoltre, lo sblocco OEM dalle Impostazioni di sviluppatore. Naturalmente, ci sono alcuni avvertimenti ma, nel complesso, i primi utenti, che hanno installato la custom recovery, hanno rivelato un funzionamento senza intoppi.

Samsung Galaxy S8 TWRP

Samsung Galaxy S8: i due top di gamma ora supportati dalla recovery TWRP

Ovviamente, la TeamWin Recovery Project per Galaxy S8 ed S8+ è rivolta a tutti quegli utenti interessati al “rooting” e al “flashing” di custom ROM.

“Leggi anche: Samsung Galaxy S8: come cambiare launcher | Guida

Prima di procedere con l’installazione della recovery personalizzata, gli utenti devono prestare particolare attenzione a scavalcare la protezione di Samsung KNOX. Installando la TWRP, infatti, non sarà possibile utilizzare più Samsung Pay.

Samsung Galaxy S8 TWRP

Ovviamente, questo non è un problema per noi italiani dato che il sistema di pagamento mobile dell’azienda sudcoreana non è ancora disponibile nel nostro Paese. Mentre sui precedenti Galaxy era possibile riattivare KNOX, almeno per ora, non è possibile farlo sugli ultimi top di gamma della società sudcoreana.

Se desiderate flashare la TeamWin Recovery Project sui due terminali, nonostante gli aspetti negativi, per prima cosa è necessario abilitare le Impostazioni di sviluppatore toccando 7 volte sul Numero della build. Fatto ciò, attivare lo sblocco OEM nella schermata successiva.

Samsung Galaxy S8 TWRP

Installare la recovery TWRP utilizzando semplicemente Samsung Odin

Dopo aver compiuto queste due semplici operazioni, è sufficiente scaricare la recovery personalizzata per il Galaxy S8 o per il Galaxy S8+ su XDA Developers, avviare il telefono in modalità Fastboot ed effettuare il flashing tramite Odin seguendo le istruzioni.

“Leggi anche: Samsung Galaxy S8: come ottenere il massimo dalle fotocamere | Guida

Nonostante ci sono alcuni inconvenienti, avere una TWRP installata sul device ha diversi vantaggi, fra cui la possibilità di effettuare il root sullo smartphone. Un device “rootato” permette di utilizzare applicazioni come Titanium Backup per rimuovere i software pre-installati da Samsung che non si utilizzano oppure modificare i file mapping dei tasti hardware per, ad esempio, rimappare il pulsante Bixby senza utilizzare BixRemap.

Samsung Galaxy S8 TWRP

Gli utenti possono anche sostituire la ROM originale con alcune personalizzate disponibili per i Galaxy S8 ed S8+. Concludiamo questo articolo lasciandovi i due link per effettuare il download delle TeamWin Recovery Project per i due terminali con Exynos 8895.