Gear VR

Samsung ed i suoi Gear VR: Quale modello scegliere?

I visori per la realtà virtuale erano inimmaginabili qualche anno fa. Samsung è tra le aziende leader del settore dato che è riuscita a creare dei visori molti validi. Ma quale modello di Gear VR scegliere? Li abbiamo analizzati e siamo pronti per dirvi la nostra in merito!

2015 Gear VR

Se avete seguito Samsung e la sua evoluzione, questo è il modello più ricordato dell’azienda dato che ha rappresentato una novità all’interno del settore. È stato il primo modello accessibile al grande pubblico e acquistabile da tutti ad un prezzo accessibile. È stato anche il modello più comodo da indossare. Tuttavia, anche se questo modello ha fatto la storia, ci sono alcune cose da ricordare. Anche se è un modello da ricordare, bisogna tenere in considerazione che questo si adatta perfettamente solo al Galaxy S6 e Galaxy Note 5. Con i più moderni terminali di casa Samsung c’è qualche problema di compatibilità ed il tutto non aderisce perfettamente.

Se trovate questo modello a buon prezzo, il nostro consiglio è quello di acquistarlo e di approfittarne. Se avete uno smartphone di moderna generazione state invece attenti alla compatibilità.
L’unico vero problema risiede infatti nell’incapacità di supportare smartphone con USB Type-C. Questo significa che se penserai di cambiare ad esempio il Galaxy S7 con l’S8 dovrai anche cambiare visore.

2016 Gear VR

Gear VR

Il modello più recente del Gear VR, ha preso tutto quello che aveva il precedente modello e lo ha migliorato. Il modello del 2016 è infatti più leggero, più grande. Il bianco lucido della prima versione è stato cambiato con un più moderno nero opaco. Si tratta di piccole cose che costituiscono grandi cambiamenti. Infatti il nuovo visore è molto più facile da utilizzare per lunghe sessioni. Il design nero opaco, inoltre, riduce di molti i riflessi.

Le modifiche a livello di design sono cospicue, anche le novità a livello hardware non mancano. È infatti possibile avere a disposizione USB C e Micro USB per una maggiore compatibilità all’interno del mercato. Quindi se il vostro obiettivo è quello di cambiare uno smartphone a breve e volete essere al passo con la tecnologia, il nostro consiglio è quello di acquistare il modello 2016.

VR Controller

Mentre il Gear VR di prima generazione è dotato di un touchpad sul visore, i nuovi, integrano al loro interno un controller che è computabile con ogni modello.

Questo ci permette di interagire molto di più e di avere a disposizione una più totale immersione. Il nuovo controller, dispone di diversi pulsanti che rendono più facile l’interazione.