MyKronoz ZeTime

MyKronoz ZeTime: il primo smartwatch ibrido al mondo ad avere lancette meccaniche

MyKronoz è una società svizzera abbastanza famosa nella realtà smartwatch. Recentemente, l’azienda ha voluto finanziare su Kickstarter un interessante progetto chiamato MyKronoz ZeTime. Parliamo del primo smartwatch ibrido al mondo in grado di offrire delle vere e proprie lancette meccaniche unite a delle funzionalità smart.

Il dispositivo è disponibile in crowdfunding sulla popolare piattaforma, riuscendo a raggiungere ben 2.192.101 dollari rispetto ai 50.000 dollari prefissati. Da precisare che mancano ancora 12 giorni alla fine della raccolta fondi.

MyKronoz ZeTime

MyKronoz ZeTime: ecco un interessante smartwatch ibrido con lancette meccaniche

Come già detto, il MyKronoz ZeTime è il primo smartwatch ibrido al mondo ad unire delle lancette meccaniche all’interno di un display touchscreen a colori rotondo.

L’orologio smart utilizza una particolare tecnologia innovativa la quale ha permesso di piazzare delle lancette al centro di uno schermo TFT a colori ad alta risoluzione. Il wearable, dunque, unisce il classico design di un orologio tradizionale con le caratteristiche avanzate presenti su uno smartwatch moderno.

MyKronoz ZeTime

Le lancette dell’orologio vengono alimentate da una tecnologia brevettata chiamata Smart Movement. Queste possono essere anche aggiornate automaticamente in base alla propria posizione. Un’altra particolarità dello smartwatch di MyKronoz è la possibilità di funzionare fino a 30 giorni con una singola ricarica.

L’intera innovazione presente sul MyKronoz ZeTime ruota attorno alla tecnologia multistrato. Questa combina un display TFT a colori, un pannello touchscreen, delle lancette meccaniche e un vetro Corning Gorilla Glass ultra resistente.

MyKronoz ZeTime

Smart Movement: la tecnologia che gestisce le lancette meccaniche

A questo punto, i più attenti si porranno questa domanda: le lancette meccaniche non daranno fastidio durante la lettura delle notifiche?

MyKronoz ha pensato anche a questo grazie alla tecnologia Smart Movement. Le lancette meccaniche vengono controllate dalla CPU del wearable al fine di spostarle, se necessario, per massimizzare la visibilità dello schermo. Queste ultime non disturberanno assolutamente la lettura di e-mail o messaggi istantanei separando, elegantemente, il display in due parti.

MyKronoz ZeTime

Grazie alla possibilità di sincronizzare il MyKronoz ZeTime allo smartphone, sarà possibile impostare automaticamente il fuso orario. Dato che parliamo di una società svizzera, l’orologio smart è stato progettato interamente nel paese con una cassa da 44 mm in acciaio inossidabile, uno spessore di appena 12.8 mm e una resistenza all’acqua fino a 30 metri di profondità.

L’azienda svizzera darà la possibilità all’utente di cambiare facilmente i cinturini grazie alla presenza di un sistema di aggancio/sgancio rapido e magnetico. Ciò permetterà di adattare qualunque cinturino da 22 mm disponibile sul mercato.

MyKronoz ZeTime

Always-ON, notifiche da smartphone, resistenza all’acqua e così via

Per quanto riguarda le funzionalità, il MyKronoz ZeTime offre un cardiofrequenzimetro integrato. Ciò è possibile grazie a un sensore ottico molto accurato composto da 3 LED che può essere attivato sia automaticamente che manualmente.

La feature Always-ON permette allo ZeTime di mostrare l’ora senza accendere lo schermo. È possibile, poi, ricevere notifiche da numerose applicazioni quali Facebook, Messenger, Twitter, Instagram, Sky, Gmail, Viber, WhatsApp e così via effettuando il download dell’app companion (disponibile sia per Android che per iOS).

MyKronoz ZeTime

Presenti altre caratteristiche che lo rendono un vero e proprio fitness tracker quali il monitoraggio del sonno e dell’attività fisica. Troviamo anche un’assistente virtuale integrato che aiuterà a ricordare gli eventi registrati nel calendario e a fornirvi previsioni meteo locali.

Il MyKronoz ZeTime è disponibile all’acquisto su Kickstarter (qui) ad un prezzo di partenza di 139 dollari (circa 131 euro) con spedizioni previste da settembre 2017.