Instagram

Instagram: adesso è possibile organizzare i post salvati in raccolte private

Dopo le recenti novità introdotte negli scorsi giorni, con l’ultima release Instagram si prepara ad implementare una nuova funzionalità, correntemente in roll-out, che dovrebbe sensibilmente migliorare il salvataggio dei post, consentendo di organizzarli in raccolte private.

Instagram: possibilità di creare raccolte anche per i messaggi salvati

A partire dall’ultimo aggiornamento, si potranno creare raccolte multiple, il che significa che si potrà utilizzare la funzione per poter conservare i post e rivederli successivamente. Un messaggio che compare quando se ne salva uno fa sapere inoltre che ciò è possibile anche per i messaggi:

È possibile creare e rinominare una nuova raccolta quando si salva un post, oppure è possibile aggiungerlo a quella che hai già creato. È inoltre possibile creare una raccolta dei messaggi che hai salvato. Tocca l’icona in alto a destra, per dare un nome alla tua collezione e selezionare i messaggi salvati che desideri aggiungere.

Dopo aver salvato alcuni post e creato diverse collezioni, sarà possibile accedere alla sezione dedicata, alla stessa maniera in cui era possibile farlo prima. In aggiunta all’annuncio della nuova feature, Instagram ha pubblicato delle statistiche riguardanti il salvataggio dei post da parte degli utenti, mostrando sul blog un grafico dove indica che già il 46% degli utilizzatori ha almeno salvato un post nel mese di dicembre, mese dove per l’appunto era stata introdotta la suddetta funzione.

Instagram

La nuova caratteristica svelata da Instagram, è una delle tante tra quelle attualmente in cantiere che si preparano ad essere introdotte dagli sviluppatori. Come abbiamo già detto in una precedente notizia, la società aveva già infatti portato nella sua app nuovi geostickers, la possibilità di trasformare i propri selfie in foto ed anche l’autenticazione a due fattori. Il suddetto social network è quindi in continuo sviluppo e prevede di ampliare sempre più la possibilità agli utenti di interagire con i contenuti prodotti da loro stessi.