Display

I display del futuro? Indistruttibili, o meglio, autoriparanti

Tutta la tecnologia oggi ci fa vivere molto meglio rispetto al passato, ma ovviamente va curata e mantenuta al meglio affinché possa sempre esserci d’aiuto. Gli smartphone, ad esempio, soffrono tantissimo le collisioni e spesso gli schermi si crepano o vanno in frantumi. Ma sembra che queste situazioni abbiano i giorni contati: pare che siamo vicini ad avere dei display autoriparanti.

Display
Chissà se queste immagini con display ridotti in queste circostanze diventeranno obsolete tra qualche anno.

Una vera manna dal cielo per tutti gli utenti che per sbadataggine o sfortuna si ritrovano con un display segnato o, nel peggiore dei casi, inutilizzabile. Ma come funziona questo miracolo fisico? Proviamo ad addentrarci nella notizia.

Leggi anche: Pellicole in vetro temperato: funzionano davvero?

Nei giorni scorsi un gruppo di studiosi dell’università della California ha condotto degli esperimenti su un nuovo materiale (creato da loro) capace di allungarsi fino a 50 volte rispetto le sue dimensioni originali. Proprio per questo dettaglio fondamentale, unito alle proprietà delle sostanze che lo costituiscono, gli permetterebbero di eseguire la autoriparazione.

Display
Richiamando l’immagine di copertina, è facile notare come il nuovo materiale abbia capacità di estensione e resistenza elevate.

Così, nel giro di poche ore, grazie all’attrazione che le molecole del materiale esercitano tra di loro, si potranno avere display integri e compatti come se fossero nuovi. Sfortunatamente oggi non si conoscono ulteriori dettagli circa la struttura del materiale e quali tipi di test siano stati eseguiti in maniera precisa. Le uniche dichiarazioni lasciate da un membro del team di sviluppo sono state sul suo utilizzo per la produzione di massa, che dovrebbe avvenire nel 2020.

Fantascienza o realtà? Potremo quindi dire addio alle pellicole in vetro temperato nel giro di qualche anno? Ancora non lo possiamo sapere con certezza: ogni giorno abbiamo sempre nuove esigenze e speranze nei confronti del progresso tecnologico. Sicuramente questa innovazione potrebbe significare un grandissimo passo avanti per ottenere prodotti sempre più affidabili e precisi, specie se parliamo dei display, ovvero ciò che sta alla base dell’interazione.