Samsung Galaxy S8 ed S8+ 8 caratteristiche

Samsung detta legge con Galaxy S8: Google ed Apple pronti a copiarne il design

Nella perenne ricorsa al progetto di design rivoluzionario nel segmento smartphone, dopo una battuta d’arresto in termini d’innovazione durata quasi 2 anni almeno, il Samsung Galaxy S8 potrebbe esser divenuto la svolta che in molti attendevano.

Le speciali linee, frutto delle ricerche di mercato oltre che del lavoro d’avanguardia in termini di display, condotte da Samsung sarebbero infatti tali da non solo aver spostato l’ago della bilancia della competizione con Apple ma anche con, addirittura, Google.

Samsung detta legge, il Galaxy S8 capostipite di una nuova generazione di smartphone nell’ambito del design concept

Secondo gli ultimi rumors, non a caso, i due colossi di Cupertino e Mountain View starebbero pensando di adottare la soluzione proposta dall’azienda coreana tramite l’implementazione di un display curvo di tipologia OLED al fine di poter proporre la medesima riduzione dei bordi, oltre che l’ottimizzazione della superficie di schermo in uso.

Qualcosa di completamente diverso da quanto invece mostrato da LG col nuovo G6, dimostrando di aver non solo fatto breccia all’interno delle preferenze delle aziende rispetto i trend da seguire quanto anche d’aver rovesciato la situazione rispettivamente con tutte e tre le compagini, includendo il competitor asiatico da sempre leader per innovazione e design.

Samsung ed Apple, dalla battaglie legali per l’imitazione di Cupertino all’esser un punto di riferimento

Il caso più esaustivo riguarda proprio la competizione con Apple, da sempre al centro della perenne sfida tale da rendere la gamma Galaxy progettata solo per sfidare iPhone, con un percorso evolutivo partito in lontananza.

Nonostante le continue battaglie legali, sfide in termini di vendite e persino frecciatine costanti tra spot e pubblicità, dal fallimento del Galaxy S5tale da indurre alle dimissioni dell’allora capo dell’area Design nella sezione Mobile – Samsung ha compiuto una rivoluzione capace di renderla, ad oggi, il leader con Galaxy S8 in termini di mobile.

Samsung e Google, dai dettami sulla TouchWiz e la concorrenza di Tizen all’imitazione di Galaxy S8

Il rapporto tra il colosso di Mountain View ed il marchio coreano è altrettanto interessante se si considera come proprio Samsung abbia più volte – e ci stia provando tutt’oggi – a dissociarsi dal panorama Android per evitare il controllo di Google.

Spesso e volentieri, principalmente lato software, quest’ultima non è stata esente da richiami ufficiali sulla frammentazione Android relativamente la TouchWiz responsabile di deviare ulteriormente l’idea del robottino verde, eppure stavolta – seppur lato hardware – è proprio Samsung a dire la sua e poter giocare il ruolo a parti inverse sui futuri Pixel.