Huawei P10 Plus: ecco le prime foto della migliore fotocamera di Huawei

Huawei lo scorso anno, durante una conferenza tenutasi nel mese di aprile, ha annunciato la collaborazione con Leica ed ha deciso di dotare il P9 della doppia fotocamera. Quest’anno, l’azienda, ha rinnovato la partnership ed ha deciso di migliorare la già perfetta fotocamera del precedente modello. Sono apparse online le prime foto scattate con Huawei P10 Plus, ed i risultati sono magnifici. (ringraziamo androidcentral)

Durante la presentazione l’azienda ha molto focalizzato sulla fotocamera e nonostante si pensi non sia cambiato nulla, le immagini parlano chiaro. Huawei è riuscita a migliorare la già performante lente di cui era dotato Huawei P9.

Si prospetta un grande successo per quanto riguarda le vendite, dato che l’aspetto fotografico è molto importante.

Huawei P10 Plus monta il sistema a doppia fotocamera mantenendo la stessa configurazione dello scorso anno. Il terminale è infatti dotato di un sensore principale da 12 MegaPixel f/1.8 Summilux con OIS secondario da 20 MegaPixel privo del filtro colore, quindi in grado di scattar esclusivamente foto in bianco e nero.

La collaborazione con Leica sta portando davvero ad avere grandi risultati. Proprio per questo l’azienda ha deciso di dotare lo smartphone di una fotocamera frontale, anch’essa realizzata in collaborazione con Leica. I risultati sono stati molto migliorati da come è possibile notare anche dalle immagini che vi abbiamo presentato.
La fotocamera frontale presenta un sensore da 8 Megapixel con f/1.8 sulla versione Plus del dispositivo.

Al momento dell’acquisto, la fotocamera, è sicuramente un parametro importante che determina l’acquisto di un terminale. Huawei ha incentrato infatti la sua presentazione sulla fotocamera dei due terminali, evidenziando sopratutto le potenzialità dell’effetto Bokeh, lo zoom ibrido ottico e le tante modalità dedicate ai selfie.

Non bisogna dimenticare il riconoscimento dei volti presente nelle fotocamere posteriori, grazie un favoloso algoritmo che effettua una mappatura del volto in 3D. Non vediamo l’ora di provare il terminale per potervi proporre una recensione.