Huawei Mate 9

Huawei Mate 9: potenza senza compromessi? Scopriamolo!

Huawei, nota azienda produttrice di smartphone, ha rilasciato sul mercato alcuni dispositivi con doppia fotocamera a partire da P9. Visto il successo di questa serie fortunata, la società, ha deciso di rilasciare Huawei Mate 9, uno smartphone top di gamma con due fotocamere a disposizione marcate Leica. Scopriamo all’interno della nostra recensione se il dispositivo ci ha soddisfatto appieno.

Acquista Amazon.it

Huawei Mate 9 è disponibile su Amazon Italia ad un prezzo di 567 euro per la colorazione argento ed a 616 euro la colorazione grigio.

Huawei Mate 9 – Confezione e dotazione

Huawei Mate 9

Il dispositivo è contenuto in una confezione molto elegante finemente realizzata da Huawei. La nota azienda produttrice ha scelto di includere all’interno della confezione, oltre allo smartphone, una presa da muro fino a 5V/4.5A, un cavetto USB di tipo C, una spilletta, un adattatore Micro USB/ type-C, un paio di cuffie stereo ed infine anche una cover. Quest’ultima, realizzata in plastica, aderisce molte bene al dispositivo anche se non lo protegge interamente.

La dotazione, nel complesso, è ottima. Abbiamo molto apprezzato la decisione di Huawei di includere all’interno della confezione sia l’adattatore che la cover.

Huawei Mate 9 – Video Recensione

Design

Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 è stato realizzato con un design sublime. L’alluminio, che è stato scelto per la produzione di questo terminale, non poteva essere usato in modo migliore. Il terminale è scivoloso ma non troppo e l’alluminio non trattiene le ditate. Il retro del terminale è leggermente curvo e questo non solo è molto bello visivamente, ma rende lo smartphone molto più comodo da impugnare. Lo smartphone presenta delle dimensioni molto importanti sulla carta (156.9 x 78.9 x 7.9 mm) ed un peso di circa 190 grammi. Nonostante queste informazioni all’inizio potrebbero destabilizzare, durante il nostro utilizzo quotidiano non abbiamo riscontrato problemi a livello di usabilità e comodità. Anzi, le dimensioni generose ci hanno permesso di beneficiare di un display più ampio. Sul retro sono presenti due bande in plastica che Huawei ha inserito per le antenne.

Sul lato destro è presente il tasto di accensione ed il bilanciere del volume che avremmo preferito fossero separati; in alto è presente il sensore infrarossi ed il jack audio da 3.5 mm; sul lato sinistro è presente il carrellino che può essere estratto; infine, in basso, è presente la porta USB Type-C e lo speaker.

In conclusione, secondo la nostra esperienza, ci troviamo di fronte al miglior design tra tutti i dispositivi attualmente in commercio che utilizzano l’alluminio.

Display

Huawei Mate 9

Anche per quanto riguarda il display non ci si può lamentare. Non si tratta di uno schermo AMOLED e quindi non abbiamo la migliore tecnologia disponibile attualmente in commercio. Siamo di fronte ad uno schermo enorme da ben 5,9 pollici IPS con risoluzione 1920×1080 pixel. Nonostante si tratti quindi “solo” di un FullHD, il display, offre grandi soddisfazioni a tutti gli utenti che lo acquistano. Huawei ha infatti lavorato molto bene per quanto riguarda questo aspetto. Abbiamo dei colori vivaci, per alcuni forse troppo. La luminosità automatica è ottima e gli angoli di visuale sono impeccabili. La luminosità è elevata e nonostante si tratti di uno schermo IPS, la visualizzazione sotto la luce del sole, non ci ha causato problemi.

Le cornici sono state ridotte al minimo e il display occupa la maggior parte della superficie anteriore. Si ha quindi una sensazione di totale immersione ogni volta che si utilizza il terminale.

Nonostante questo, forse il pannello AMOLED, sarebbe stata la migliore scelta. Avremmo inoltre apprezzato per questo modello anche la tecnologia Press Touch.

Hardware e prestazioni

Huawei Mate 9

A livello di hardware e prestazioni non si poteva pretendere di meglio da questo terminale. L’azienda ha infatti lavorato molto per assicurare delle prestazioni eccellenti e ci è riuscita per quanto riguarda Mate 9.

Troviamo a bordo del terminale un processore HiSilicon Kirin 960 octa core da 2,4 GHz e una nuova GPU Mali G71 MP8. Si tratta di una nuova accoppiata messa in commercio da Huawei a bordo di questo terminale. Le prestazioni dimostrano che si tratta di un’accoppiata vincente. Accompagnano, poi, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna che possono essere espansi tramite l’utilizzo di una scheda Micro SD.

Non manca il Wi-Fi a doppia banda, LTE fino a 600 Mbps, Bluetooth 4.2 ed un sensore ad infrarossi per comandare dispositivi elettronici sparsi per la casa. Una maggiore attenzione va rivolta al Wi-Fi che grazie al sistema a doppia banda risulta più potente e quindi abbiamo potuto beneficiare di una connessione sempre stabile.

Il lettore per le impronte digitali è posto sul retro. Inutile divulgarci troppo su questo aspetto. Il sensore biometrico funziona egregiamente.

Audio e ricezione

Huawei Mate 9

Lo speaker che è stato posto in basso è in grado di sprigionare tanta potenza; la calibrazione del suono è eccellente. Il suono oltre ad essere potente è anche abbastanza cristallino. Lo speaker, quindi, rappresenta un punto di forza per il terminale.

Buono anche l’audio di chiamata in entrata ed uscita. Durante le nostre prove tutti i test sono stati superati in modo eccellente.

Autonomia

Huawei Mate 9Huawei Mate 9 è dotato di una batteria da 4000 mAh non rimovibile. Nulla da dire sull’autonomia che ci ha permesso di arrivare fino a sera anche con un utilizzo intenso.

Sono diverse e particolari le funzionalità di risparmio energetico. Insomma, l’azienda ha cercato di accontentare un po’ tutti con questa mossa. Con un utilizzo, invece, abbastanza leggero è possibile raggiungere i due giorni di autonomia.

Software

A bordo del terminale troviamo EMUI 5.0 che corrisponde alla versione 7.0 di Android Nougat. Ho trovato molto utile una funzionalità che permette ancora di più al sistema operativo di essere personalizzabile. Stiamo parlando della possibilità di attivare il drawer, un qualcosa che Huawei non aveva mai permesso fino ad ora.

Non manca la possibilità di poter sdoppiare le applicazioni anche se al momento nella lista sono presenti solo Facebook e Whatsapp.

La fluidità del sistema è degna di Huawei che è sempre molto attenta per quanto riguarda questo aspetto. Le ottime prestazioni che si hanno con Huawei Mate 9 a livello software possono solo essere paragonate ad iPhone con iOS. Nessun altro produttore, eccetto Huawei, riesce ad ottimizzare il proprio sistema operativo in questa maniera.

Fotocamera

Huawei Mate 9

La fotocamera posteriore gode di un sensore da 12 MegaPixel con apertura focale f/2.2 e di un sensore monocromatico da 20 MegaPixel. Sono quindi due le fotocamere a disposizione sulla parte posteriore.

L’azienda ha deciso di immettere in questo terminale uno zoom 2X potenziato. La situazione rispetto al passato è migliorata anche se i risultati non sono assolutamente paragonabili a quelli di Apple.

Durante i nostri test con Huawei Mate 9 siamo rimasti solamente delusi dal fattore fotocamera. Sia chiaro, il terminale scatta delle ottime foto in condizione di buona luce e riesce a raggiungere dei risultati buoni anche di sera, ma ci aspettavamo di più.

Il giudizio finale per fortuna è controbilanciato dalle tante funzionalità messe a disposizione da Huawei. Buona anche la fotocamera anteriore da 8 MegaPixel con apertura focale f/1.9.

Conclusioni

In conclusione possiamo affermare di essere a contatto con un ottimo terminale che abbiamo odiato ma sopratutto amato. Ne consigliamo l’acquisto a tutti gli utenti che hanno delle pretese da top di gamma.