Yi 4K: la miglior action cam 4k prezzo prestazioni

Quanto si pensa e si parla di Action Cam, GoPro padroneggia la scena. Tuttavia, così come sta accadendo per le aziende di smartphone, anche per quanto riguarda questo settore qualcosa è in fermento. Il mercato ci insegna che non è più necessario spendere tanti soldi per portarsi a casa un prodotto di qualità. Oggi vi parliamo di Yi 4K per dimostrarvi che questo prodotto ha tutte le carte in regola per competere con GoPro.

Yi 4K – Confezione e dotazione

Yi 4K

All’interno della confezione, oltre ad essere contenuta l’action cam, è presente un cavetto Micro USB per la ricarica ed il libretto per le istruzioni. Manca una presa da muro ed una scheda Micro SD, il che costituisce una limitazione dato che si tratta di un prodotto che non può essere usato immediatamente.

Design

Yi 4K

Yi 4K nonostante sia stata realizzata in plastica, ci ha donato una sensazione di solidità, che le altre Action Cam non ci hanno donato. Siamo quindi di fronte ad un prodotto a cui l’azienda ha lavorato molto e questo lo si nota sopratutto nell’utilizzo quotidiano. A livello di design non abbiamo nulla di eccezionale, ma il vero punto di forza risiede nell’hardware.

Il corpo di Yi 4K è stato realizzato senza extra. È presente, infatti, soltanto il minimo indispensabile. C’è una piccola luce LED sulla parte anteriore che consente di sapere quando l’action cam è accesa e sta registrando; sulla parte superiore è presente il tasto di funzionamento, il microfono e l’altoparlante; è presente anche un coperchio per la porta Micro USB; Infine, in basso, è presente uno sportellino che può essere aperto dove all’interno trova spazio un incavo per la scheda Micro SD ed uno spazio per la batteria.

Si tratta di un design molto semplice e minimale che funziona e integra al suo interno solo le cose essenziali per il corretto funzionamento.

Hardware

Yi 4K

Yi 4K è estremamente maneggevole è questo ci ha facilitato durante la fase di utilizzo. Per quanto riguarda le dimensioni siamo nella norma. Come abbiamo detto prima, il corpo, è stato realizzato in plastica, probabilmente policarbonato. Il vetro posteriore, che non tutte le Action Cam hanno, è stato realizzato con Gorilla Glass 4. Questo significa che anche con qualche brusca caduta, il prodotto dovrebbe sopravvivere ed uscire indenne senza particolari lesioni per quanto riguarda lo schermo. Ovviamente ci sono tanti fattori che determinano o meno la rottura del display, quindi il nostro consiglio è quello di trattarla con cura ugualmente.

Mentre il corpo della macchina non ci fornisce nulla di rilevante, la tecnologia che alimenta Yi 4K è il vero punto di forza. La fotocamera dispone di un chip di nuova generazione Ambarella A9SE75, un sensore di immagine Sony IMX377 (12 MP) ed infine sette strati di lenti in vetro.

Tutto questo ci è d’aiuto ovviamente per quanto riguarda la registrazione in 4K / 30 fps a 60 Mbps. Dispone al suo interno inoltre di un chip Broadcom BCM43340. La tecnologia piuttosto impressionante riguarda Google. Pare che le due aziende stiano collaborando per utilizzare l’action cam per i video VR.

Software

Il software è pronto e facile da essere utilizzato. Il touch screen non ha fatto altro che migliorare la nostra esperienza utente con il prodotto.
Il software ci permette infatti di scegliere la modalità e la qualità per le foto ed i video. L’interfaccia utente è abbastanza reattiva e l’ottimizzazione software c’è dato che tutto funziona egregiamente.

A parte tutto quello che viene offerto per quanto riguarda l’hardware possiamo anche notare l’applicazione Yi che può essere scaricata su Google Play.
Si tratta di un’applicazione un po’ diversa da tutte le altre dato che al suo interno include una sorta di social network in stile Instagram. In questo modo sarete in grado di condividere i vostri video e immagini con altri possessori di Yi 4K.

Grazie alla tecnologia di Wi-Fi di cui è dotata la fotocamera, è inoltre possibile trasferire i file accumulati sulla Yi direttamente sullo smartphone tramite ovviamente l’applicazione. L’unica preoccupazione degna di nota riguarda il trasferimento per quanto riguarda i video in 4K viste le dimensioni generose di tali riprese.

Video e Foto

La qualità video della fotocamera è abbastanza buona, sopratutto in 4K. Tuttavia non aspettatevi di riuscire a riprendere oggetti lontani dal punto in cui vi trovate. L’action cam è infatti studiata principalmente per catturare gli oggetti e le persone  che ci circondano.

Una funzionalità che abbiamo apprezzato riguarda la capacità istantanea della Camera di correggere la distorsione della lente durante le riprese. L’unico problema, se così possiamo chiamarlo, riguarda la registrazione dei video in 4K. Infatti alcuni computer disponibili in commercio non sono in grado di gestirli. Tuttavia non si tratta di un problema della Yi Camera ma di una tecnologia ancora in corso di evoluzione. Per registrare tali video e foto che occupano molto spazio avrete bisogno di una scheda Micro SD piuttosto capiente.