LG G6

LG G6: scheda tecnica e prime impressioni dal MWC 2017

LG G6, dopo il flop di LG G5, si prefigge l’obbiettivo di portare nuovamente l’azienda allo splendore per quanto riguarda le vendite e la soddisfazione degli utenti. In questo articolo vi parleremo del dispositivo presentato e vi forniremo alcune immagini scattate direttamente alla presentazione ufficiale a cui siamo stati invitati a Barcellona.

Lo scorso anno LG G5 propose il concetto dei moduli che però non ha funzionato. Quest’anno l’azienda ha deciso di fare un passo indietro e di concentrarsi sulle esigenze e le richieste degli utenti.
Partendo dal design, LG G6, presenta un corpo in alluminio ricoperto da un vetro curvo. La batteria non è rimovibile.

Il display occupa l’80% dell’intera superficie. Il pannello montato prende il nome di IPS QHD+ Full Vision da ben 5.7″ con un rapporto di 18:9.
Il lettore per le impronte digitali, che funge anche da tasto per accensione/sblocco, è anche quest’anno posto sul retro. Non manca la doppia fotocamera, il flash led e la messa a fuoco laser.

In basso è posizionato il microfono e la porta USB Type-C. Presente sulla sinistra il bilanciere del volume e a destra invece trova spazio il carrellino per la SIM. In alto abbiamo infine il jack audio da 3.5 mm e il secondo microfono.

All’interno del dispositivo è presente un processore Qualcomm Snapdragon 821 che abbiamo già avuto modo di conoscere grazie ai top di gamma del 2016. Proprio per questo speriamo che LG abbia puntato molto sull’ottimizzazione e speriamo che il terminale sia in grado di assicurare un’esperienza utente senza precedenti.

A bordo è presente la versione 7.0 di Android Nougat che presenta alcuni cambiamenti estetici che semplificano il software e lo rendono più facile da utilizzare.

LG G6: prime impressioni dal MWC 2017

Quest’anno il team di Android Caotic ha avuto la possibilità e l’onore di partecipare alla presentazione di LG e, proprio grazie a questo, siamo anche pronti per svelarvi le nostre prime impressioni a riguardo di LG G6.

L’aspetto estetico per prima cosa ci ha colpito parecchio. Stiamo parlando di uno smartphone a cui LG ha lavorato parecchio. Il primo contatto è stato semplicemente magnifico, merito anche del display che ci ha colpiti fin da subito. Grazie a questo pannello è possibile godere di un’esperienza immersiva senza eguali.

A primo impatto, ed in attesa di provarlo più da vicino, la fotocamera posteriore ci sembra migliorata.

Al momento, nonostante sia stato già presentato, non abbiamo avuto notizie ufficiali per quanto riguarda la data di commercializzazione. Al momento dell’acquisto sarà possibile scegliere le tre colorazioni disponibili: Ice Platinum, Mystic White e Astro Black. Il prezzo in Italia sarà di 749 euro.