Car sharing

Car sharing e Car Pooling: rivoluziona il tuo modo di viaggiare!

Il desiderio di spostarsi riuscendo a contenere le spese e perché no, strizzare l’occhio anche all’ambiente ha portato allo sviluppo di diverse piattaforme che consentono di concepire la mobilità in maniera differente e con uno spiccato accento social. Probabilmente hai sentito anche tu parlare di car sharing o car pooling, ma conosci esattamente cosa rappresentano e come funzionano? Sei curioso o sei intenzionato nel prossimo futuro di provare questi servizi? Niente paura, noi di Android.Caotic oggi ti spiegheremo tutto!

Car Sharing o Car Pooling?

Per prima cosa è necessario definire in modo appropriato e corretto i termini che andremo ad utilizzare all’interno di questo articolo. Partiamo col car sharing, parola con la quale si identificano tutti i servizi che consentono di noleggiare un auto per un periodo di tempo limitato (anche solo qualche ora) in un contesto urbano. In Italia ciò è permesso solo ad aziende, mentre in alcuni Paesi esteri è consentito anche ai privati.

Car sharing
L’era della condivisione ha raggiunto anche il settore automotive.

Il car pooling invece offre la possibilità di condividere un viaggio con altre persone che percorrono la stessa tratta dividendo le spese, senza generare un guadagno per chi mette a disposizione il proprio veicolo. I vantaggi di questi due servizi sono innumerevoli e hanno rivoluzionato l’approccio di milioni di persone su come affrontare i propri spostamenti.

In Italia entrambi i servizi hanno subito una notevole crescita: sempre più spesso si ha la tentazione di lasciare la propria vettura negli appositi box e utilizzare queste nuove opportunità che permettono di avere grandi vantaggi e una maggiore sicurezza. Sei pronto ad avvicinarti a questo nuovo modo di viaggiare? Prepara il tuo smartphone: si parte!

Car2Go

Car2Go è una joint venture nata nel 2009 in Germania attraverso la collaborazione tra il gruppo Dailmer e Europcar. Inizialmente utilizzabile solo nella cittadina di Ulma, nel 2010 il servizio è sbarcato negli Stati Uniti riscontrando un grandissimo successo, motivo per cui i vertici hanno deciso di ampliarsi anche all’interno delle grandi città del vecchio continente.

Sottoscrivendo il servizio, pagherai 9€ una tantum e riceverai una tessera magnetica alla quale assocerai un codice personale, utile per lo sblocco delle automobili che andrai ad utilizzare. Il grande vantaggio che contraddistingue Car2Go è il flusso libero: potrai noleggiare la vettura direttamente da smartphone fino a 30 minuti prima dal punto di partenza e parcheggiarla all’interno di una area differente autorizzata della città senza nessun ulteriore vincolo.

Non avrai costi aggiuntivi per gli accessi in ZTL o parcheggi perché tutto è incluso nel costo di noleggio. Se necessiti di fare carburante ti verranno accreditati 10 minuti di guida gratuita per ovviare a questo inconveniente. Un servizio decisamente completo e innovativo, grazie anche alla tariffazione a minuti.

Car2Go è un servizio presente in 3 continenti che conta quasi 1 milione di membri, ai quali è consentito utilizzare le vetture (Smart brandizzate) in ogni città sia presente sempre utilizzando lo stesso account. In alcune località estere si sta attuando l’ampliamento della flotta attraverso vetture elettriche. Se vuoi conoscere ogni dettaglio, clicca qui o leggi le normative una volta installata l’app.

car2go
Price: Free

Enjoy

La risposta italiana al car sharing si chiama Enjoy ed è nata nel 2013 dalla partnership tra Eni, Trenitalia e FCA Group. Servizio che offre una copertura più capillare ma solo in Italia, è sottoscrivibile online tramite una semplice registrazione e non richiede nessuna quota per iniziare ad utilizzarlo.

Anche Enjoy sfrutta le stesse caratteristiche di Car2Go: flusso libero, possibilità di prenotare tramite app dedicata fino ad un massimo di 90 minuti prima la vettura e ZTL, carburante e parcheggi free. Recentemente la flotta è stata infoltita con l’inserimento di numerose Fiat 500 L e MP3 Piaggio, scooter a 3 ruote pratici e comodi per affrontare il traffico urbano.

Grazie alla partecipazione di Trenitalia è possibile unificare i due servizi per rendere i propri spostamenti più agevoli nelle grandi città italiane. La tariffazione è sempre in base ai minuti di utilizzo e sono previste agevolazioni per noleggi giornalieri o prolungati. Per conoscere l’offerta completa, recati sul sito ufficiale o consulta le normative nell’apposita sezione sull’app.

enjoy
Price: Free

Urbi

E se ti sorprendessimo dicendoti che potresti raccogliere i benefici di tutte e due le app precedentemente discusse con una sola, integrando anche i servizi del bike sharing dove previsto? Ebbene si, puoi fare anche ciò scaricando Urbi, app che ti aiuterà a scegliere la soluzione più conveniente in base alla tua geolocalizzazione e alla tua destinazione.

Ti sarà sicuramente capitato di notare che nelle città di tutta Italia si sta diffondendo sempre più la possibilità di utilizzare anche biciclette messe a disposizione dagli enti locali, tramite una sottoscrizione. Urbi rileverà anche queste, offrendoti così una gamma più varia e completa per la tua mobilità urbana.

Utilizzabile in qualsiasi città dove viene offerto un servizio di car sharing o bike sharing, Urbi risulta comoda e completa perché ti segnala anche dove trovare i taxi più vicini, le fermate dei servizi pubblici e le Wi-Fi zone.

Share’Ngo

Nel panorama del car sharing da oltre un anno si è affacciata anche Share’Ngo, servizio inaugurato il 15 Giugno 2015 a Milano che si contraddistingue dai competitor per l’utilizzo di sole auto elettriche e dai prezzi variabili in base alle proprie abitudini e stile di vita.

Dopo aver sottoscritto il servizio online, si andrà a delineare il proprio profilo e si potrà scoprire che i nonni, i single, le mamme con bimbi piccoli o chi vive lontano da una fermata della metropolitana godrà di tariffe agevolate. Per le donne invece il servizio è gratuito ogni notte dalle 01:00 alle 06:00.

Anche con Share’Ngo non si avranno problemi di accessi ai varchi ZTL o per parcheggiare, così come per la ricarica delle batterie delle vetture, che si chiamano Equomobili ZD. Progettate da un ex ingegnere FIAT e Piaggio, sono biposto e complete di ogni comfort. Essendo un servizio nuovo, accusa ancora di qualche difetto di giovinezza ma siamo certi che abbia le giuste potenzialità per diventare una soluzione di tutto rispetto. Clicca qui per scoprire quali città sono servite e i costi o scarica l’app.

Sharengo
Price: Free

Uber

Di Uber avrai sentito parlarne sicuramente per il grande clamore che ha suscitato all’interno di diverse categorie lavorative. App semplicissima, ti permette di trovare un passaggio da un privato comodo e veloce anche se non sei in prossimità di una piazzola dei Taxi o di qualche fermata dei mezzi pubblici.

Attraverso l’app sul tuo smartphone puoi controllare in tempo reale chi è disponibile nei paraggi ad offrirti un passaggio verso la tua destinazione scegliendo l’opzione che più aggrada in base all’automobile e ai feedback ricevuti dal conducente, che obbligatoriamente deve avere una regolare licenza di NCC (noleggio con conducente, ndr).

Il pagamento si può effettuare sia con contanti che tramite PayPal. I vantaggi di avere un passaggio in qualsiasi momento della giornata senza dover rincorrere troppo un taxi o i mezzi di trasporto ed eventualmente condividere la spesa del viaggio con ulteriori passeggeri rientra tra i punti a favore di Uber. Scopri di più sul servizio consultando la pagina ufficiale o dalle info generali all’interno dell’app.

Uber
Price: Free

FlixBus

C’è anche chi preferisce organizzare i propri viaggi senza frenesia e godersi ogni istante il panorama al di fuori del finestrino dell’autobus. Con applicazioni come FlixBus tutto ciò è possibile: coprendo 20 Paesi europei e con oltre 900 destinazioni differenti, la compagnia permette di viaggiare comodi a spese contenute.

Fondata nel 2011 a Monaco di Baviera, nel 2015 ha iniziato il suo progetto di espansione allargandosi dapprima in Italia, successivamente in Olanda per poi includere altri Paesi del centro Europa, arrivando perfino ad acquistare durante il 2016 la compagnia concorrente MegaBus.

Tramite una semplice registrazione si può iniziare a scegliere l’itinerario del prossimo viaggio a prezzi ridotti senza rinunciare alle comodità del Wi-Fi, aria condizionata, prese di corrente, toilette e servizio di food & beverage per le tratte più lunghe. Per scoprire le tratte e maggiori informazioni su FlixBus, puoi consultare il sito ufficiale o scaricare l’app nel box sottostante.

BlaBlaCar

L’essenza del Car Pooling si chiama BlaBlaCar: dividere le spese di viaggio tra i passeggeri senza creare nessun profitto. Nata nel 2004 in Francia, la piattaforma ha riscosso un immenso successo attraverso i feedback degli utenti e anche grazie all’aumento dei prezzi dei più diffusi mezzi di trasporto pubblici.

Quante volte ti è capitato di affrontare viaggi lunghi e noiosi, trovandoti magari a parlare da solo in preda alla solitudine? Con BlaBlaCar potrai scongiurare tutto questo: offrendo un passaggio avrai modo di scegliere i tuoi futuri compagni di viaggio, viceversa da passeggero potrai decidere quale soluzione fa più il tuo caso.

BlaBlaCar è un modello vincente non solo per l’abbattimento dei costi di spostamento, ma anche perché favorisce la socialità ed è ecosostenibile: il concetto alla base è quello di riuscire a sfruttare ogni singolo posto auto che rimane vuoto tentando di eliminare gli spostamenti unici. In Europa conta quasi 35 milioni di utenti: se vuoi conoscere meglio questo mondo, puoi visitare il sito ufficiale.