Xiaomi Mi Mix

Xiaomi Mi Mix, lo smartphone senza bordi è finalmente realtà

Annunciato quasi a sorpresa in concomitanza del lancio del nuovo Mi Note 2, durante un evento della società cinese tenutosi a Pechino, Xiaomi Mi Mix si propone per ridefinire il concetto di phablet, innalzando l’asticella e cercando di portare aria di cambiamenti in un settore ormai statico che da qualche anno a questa parte non riesce a stupire positivamente in quanto ad innovazione. Ma andiamo a scoprire in dettaglio di cosa si tratta!

Xiaomi Mi Mix: design, caratteristiche e specifiche tecniche

Progettato in collaborazione con Philippe Starck, designer di fama internazionale, Xiaomi Mi Mix è caratterizzato da una scocca dalle dimensioni non molto distanti da quelle di iPhone 7 Plus (158,8 x 81,9 x 7,9 per un peso di 209 grammi) realizzata in ceramica, cornice e pulsanti fisici inclusi, e tenuta insieme da un assemblaggio “ad incastro” in favore dell’eliminazione di qualsivoglia tipo di collante.

Xiaomi Mi Mix
Xiaomi non sembra essere a corto di idee quando si tratta di innovare il settore!

Lo smartphone sfoggia un display con diagonale di ben 6,4 pollici e risoluzione di 1.080 x 2.040 pixel, ma ciò che stupisce è l’assenza di alcun tipo di cornice sui tre lati, ad esclusione di quello inferiore. Il 91,3% della superficie frontale è infatti occupato solo ed esclusivamente dallo schermo, caratteristica che permette al device di sfoggiare un rapporto schermo/superficie ad oggi ineguagliato dalla concorrenza, rappresentando di fatto una novità particolarmente rilevante.

Xiaomi Mi Mix
Xiaomi Mi Mix in tutto il suo splendore

Tutto ciò è stato reso possibile in seguito alla rimozione del sensore di prossimità, quest’ultimo rimpiazzato da uno ad ultrasuoni, e della capsula auricolare, sostituita da un attuatore piezoelettrico che vibrando trasforma le informazioni sonore in segnali udibili dall’orecchio, nonché ridimensionando e spostando la fotocamera frontale nell’angolo in basso a destra, così da ridurre gli ingombri.

Xiaomi Mi Mix
Sensore di prossimità ad ultrasuoni? Sembra proprio che la concorrenza dovrà prendere esempio 😛

Per quanto riguarda le restanti specifiche, invece, sotto la scocca troviamo un SoC Snapdragon 821 affiancato a 4 o 6 GB di RAM DDR4 e 128 o 256 GB di memoria interna UFS 2.0, mentre il comparto fotografico sarà composto da un sensore posteriore da 16 megapixel e da uno frontale da 5 megapixel. Il tutto gestito dalla classica MIUI 8 e alimentato da una batteria da ben 4.400 mAh con supporto alla tecnologia di ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0. Fra gli accessori dedicati non mancherà infine una custodia in pelle dedicata.

Disponibilità e prezzi

Secondo quanto emerso, i prezzi di Xiaomi Mi Mix dovrebbero aggirarsi intorno ai 3.499 yuan, circa 475€, per la variante con con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, e 3.999 yuan, al cambio circa 540€, per il modello con 6 GB di RAM e 256 GB di memoria interna e inserti in oro a 18 carati attorno alla fotocamera posteriore.

Xiaomi Mi Mix
I prezzi di vendita non sono niente male!

Detto ciò, le premesse sono senza dubbio interessanti, ma per saperne di più sarà necessario attendere l’evento di lancio, previsto per il 4 Novembre. Per cui al momento non ci resta che placare gli animi e sperare in un suo eventuale arrivo anche nel mercato europeo. Voi che ne pensate? Lo acquistereste?