privacy google
privacy google

Google sa tutto di te: scopri come gestire al meglio la tua privacy

Google è il motore di ricerca di riferimento per milioni di internauti connessi da ogni parte del pianeta, ma ciò che molti di loro non sanno è come di fatto lo stesso gestisca la loro privacy. Quest’ultimo acquisisce continuamente dalle nostre attività una gran quantità di informazioni che gli permettono di tracciare una vera e propria identità di rete di tutti i navigatori.

Ovviamente, i dati immagazzinati servono a Big G per migliorare la qualità dei servizi offerti e le informazioni raccolte vengono infatti acquisite ed interpretate con lo scopo di fornire servizi che possono essere di maggior interesse.

Esperienza utente e tutela dei dati personali

Sebbene per molti dei navigatori il fatto che Google raccolga dati relativi alle proprie abitudini non rappresenta una preoccupazione, specie quando si ha coscienza del fatto che questi servono semplicemente ad agevolare e migliorare la propria esperienza in rete, per altri, invece, questa situazione si rivela quasi un problema ed una criticità non di poco conto.

È di primario interesse, per comprendere e stabilire se questo tipo di azioni compiute da Google siano legittime o meno, quantomeno avere coscienza di quali siano i dati raccolti da Google, e come questi vengono utilizzati e rielaborati.

Che tipo di dati vengono raccolti da Google?

Quando usi i servizi di Google, come ad esempio il motore di ricerca, Google Maps o quando guardi un video su YouTube, Google raccoglie le informazioni relative a queste ricerche, così da fornirti in un secondo momento, suggerimenti e proposte che possono essere di interesse. I dati raccolti riguardano, siti visitati, video visualizzati, pubblicità visionata, device utilizzati, indirizzi IP, cookies e molto altro.

Non solo azioni ma anche nuove creazioni come ad esempio l’aggiunta di un contatto, la scrittura di una nuova mail, la realizzazione di un nuovo evento su Google Calendar, le foto ed i video caricati su Google Drive. Oltre a tutte queste informazioni ci sono i dati personali forniti in fase di adesione ai servizi Google quindi nome, cognome, data di nascita, sesso, città di provenienza e numero di telefono.

Controllo privacy account Google, ricerche e dati personali

 1  PRIVACY CHECKUP

Gestisci la tua privacy con il Privacy Checkup, ed in soli pochi minuti avrai la possibilità di gestire le informazioni raccolte da Google, aggiornarle, stabilire quali di queste rendere pubbliche e quali mantenere private, personalizzare la tipologia di pubblicità proposta da Google per te. Potrete scegliere di modificare ed aggiornare queste informazioni ogni volta che lo riterrete opportuno.

Privacy
Privacy Checkup

 2  SECURITY CHECKUP

Una delle azioni da compiere per proteggere il tuo account Google è accedere al Security Checkup. Trattasi sostanzialmente di un tool realizzato dallo stesso colosso californiano per verificare che le informazioni raccolte dai siti visitati, app, e dispositivi mobili siano informazioni aggiornate e sicure. Nel momento in cui viene percepita qualsiasi azione sospetta, come la connessione al proprio account attraverso un dispositivo mobile diverso da quello registrato, verrà immediatamente inviata una notifica all’utente stesso, e nel caso sia necessario verrà suggerito di cambiare la password.

Privacy
Privacy Security Checkup

 3  ACTIVITY CONTROLS

Per rendere i servizi Google Maps più rapidi ed efficaci nel suo sistema di funzionamento, Google salva le informazioni delle tue ricerche e più in generale delle tue attività. Accedendo alla pagina Activity Control è possibile stabilire quali attività rendere associabili al proprio account come ad esempio le ricerche effettuate, i posti visitati, e tutte le attività svolte dai propri dispositivi mobili.

Privacy
Privacy Activity Control

 4  ADS SETTING

All’interno della sezione Ads Settings si ha la possibilità di gestire la pubblicità proposta in base ai propri specifici interessi. Per esempio, è possibile utilizzare questo tipo di impostazione per suggerire a Google la tipologia di musica gradita, permettendogli di proporti delle inserzioni inerenti a concerti in arrivo nella tu zona. Disattivando la personalizzazione della pubblicità mentre sei connessi, inoltre, potrai interrompere definitivamente la visualizzazione di ads legati ai tuoi interessi.

privacy ads settings
privacy ads settings

 5  MY ACTIVITY

La sezione My Activity rappresenta la base centrale all’interno della quale verificare informazioni come le proprie ricerche, contenuti visualizzati ed i servizi attivati. Da questa sezione è possibile cancellare in maniera permanente specifiche attività o addirittura eliminarle tutte.

Privacy
Privacy Activity Control

Conclusioni

Attraverso le indicazioni sull’acquisizione delle informazioni e delle attività personali immagazzinate da Google, si ha la possibilità di amministrare in maniera autonoma tutti i dati per i quali si offre pieno consenso all’archiviazione per il miglioramento dell’esperienza di navigazione.

Avere coscienza di quali siano le informazioni immagazzinate è molto importante, proprio come la possibilità di stabilire in maniera discrezionale, se accettare o meno di comunicare contenuti personali ad un ente terzo. Con la gestione dei parametri indicati, sarai tu in maniera autonoma a stabilire quali dati Google può conservare, in maniera tale da gestire liberamente la tua privacy.