Sgnl

Sgnl, da Kickstarter arriva il cinturino a conduzione ossea per telefonare con un dito!

Se fino a qualche anno fa effettuare telefonate semplicemente avvicinando un dito all’orecchio sembrava uno scenario fantascientifico da film anni ’80 e ’90, oggi si tratta di una realtà più vicina di quanto possiate immaginare. Si chiama Sgnl ed ha conquistato fin da subito gli utenti di Kickstarter: parliamo di uno speciale cinturino dotato di connessione Bluetooth che ci permetterà di ascoltare il nostro interlocutore sfruttando la conduzione ossea. (Per caso qualcuno ha detto Google Glass? – NdR).

A soli 20 giorni dal lancio della campagna Kickstarter, con ancora 17 giorni di tempo prima della chiusura di quest’ultima, questo ambizioso progetto ha già abbondantemente superato l’obiettivo iniziale di 50 mila dollari, toccando quasi la quota di un milione di dollari al momento della stesura di questo articolo. Ma andiamo a vedere meglio di che si tratta!

Sgnl – Caratteristiche tecniche e funzionalità

Prodotto da Innomdle Lab (membro del programma Samsung C-Lab), questo sensazionale cinturino, dotato di certificazione IP56 per la resistenza a getti d’acqua e alla polvere, è stato pensato per funzionare sia con orologi di dimensioni comprese tra i 18 e i 24 mm sia come un dispositivo stand-alone (proprio come una smartband).

Sgnl
Sgnl è altamente versatile e lascia spazio a molteplici utilizzi.

Il dispositivo sfrutterà la connessione Bluetooth per ricevere le chiamate in arrivo ed in uscita direttamente dal nostro smartphone, permettendoci così di comunicare col nostro interlocutore semplicemente avvicinando l’indice all’orecchio. “Ma come funziona?” – Vi starete chiedendo. Ebbene, il principio di funzionamento è molto semplice e non si discosta molto da quello del telefono meccanico, meglio conosciuto anche come telefono a barattolo (o bicchiere) e costituito da due bicchieri di carta o oggetti di forma simile attaccati alle estremità da un filo o una corda tesa.

Sgnl
Il funzionamento di Sgnl è semplice ed immediato!

Nel cinturino è presente infatti un’unità di conduzione corporea o BCU (Body Conduction Unit) che si occupa di trasmettere la vibrazione al polpastrello del dito tramite la mano, fino ad arrivare all’orecchio, che farà da cassa di risonanza per amplificare il suono; mentre per quanto riguarda il microfono, quest’ultimo sarà integrato nel cinturino stesso.

Il tutto è corredato da un’app dedicata, compatibile con smartphone iOS 8+ o Android 4.4+, utile per gestire ogni aspetto del cinturino e impostare 5 contatti, che verranno assegnati ai 5 LED presenti sul cinturino (che serviranno anche a monitorare lo stato della chiamata senza la necessità di mettere mano allo smartphone). Presenti inoltre l’accelerometro, il sensore per il battito cardiaco e una serie di pulsanti, tra cui quello per la regolazione volume, modalità non disturbare e tasto funzione.

Sngl
Curiosi di conoscere tutti i dettagli tecnici riguardanti Sgnl?

Per quanto riguarda le restanti specifiche, Sgnl dispone di una batteria ai polimeri di litio, ricaricabile tramite normale cavo micro USB, capace di garantire circa 4 ore di conversazione e 7 giorni di standby, e sarà compatibile con diversi modelli di orologi tradizionali e smartwatch tra quelli attualmente presenti sul mercato (ad esempio Apple Watch, Samsung Gear e Pebble Time, tanto per citarne alcuni).

Prezzi e piano di rilascio

Sgnl è già disponibile per il pre-ordine su Kickstarter nelle varianti di colore Gentle Black, Navy Blue e Classic White al prezzo di 129 dollari (i reward più economici sono terminati nel giro di pochi giorni), con spedizioni previste per febbraio 2017.

In sintesi, parliamo di un prodotto altamente innovativo che permetterà di fare a meno dei classici auricolari, proiettandoci verso un futuro che molti di noi, probabilmente, qualche anno fa non ci saremmo neanche lontanamente sognati potesse davvero stupirci fino a questo punto. E voi, credete che Sgnl riuscirà a farsi strada nell’attuale mercato? Che ne pensate?