iPhone 7

iPhone 7: ecco le 7 novità che Apple ha copiato dagli smartphone Android

“I bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano.” – questa frase di Pablo Picasso, spesso associata ad un’iconica risposta che Steve Jobs diede in un’intervista, sembra non essere molte distante dalle attuali politiche di Apple, che anche in occasione del lancio del nuovo iPhone 7 non perde occasione per far parlare di sé.

Apple iPhone 7: progresso o regresso?

Dopo aver seguito personalmente l’evento di lancio del nuovo device sfornato dalla società californiana, noi di Android Caotic non abbiamo potuto fare a meno di notare che le diverse novità che accompagnano iPhone 7 non sono altro che funzionalità già viste sui più noti smartphone Android. Ma andiamo ad analizzarle meglio in dettaglio.

Assenza jack audio 3,5mm

La prima novità in assoluto, nonché la più discussa al lancio del nuovo smartphone targato Apple, è da identificarsi nella “coraggiosa” scelta di rimuovere una volta per tutte il jack audio, in favore di un unico connettore USB Type-C. Tale scelta sarebbe dovuta principalmente alla necessità di poter operare scelte di design differenti, ottimizzando gli spazi interni al fine di ridurre ulteriormente lo spessore del dispositivo.

iPhone 7
Rimuovere il jack audio forse non è stata la migliore delle idee.

Ma credete sia un compromesso accettabile per ridurre lo spessore di poco meno di un millimetro rispetto ad iPhone 6? E soprattutto, siete davvero sicuri che si tratti di una feature innovativa? La nostra risposta è no, poiché prima di Apple ci aveva già pensato Motorola, che sui nuovi Moto Z aveva ampiamente annunciato l’abbandono del jack audio analogico, non per motivi puramente ingegneristici, ma per sostenere la causa della transizione all’audio digitale.

Auricolari AirPods

iPhone 7
I nuovi auricolari AirPods: saranno un buon compromesso per 179 euro?

Disponibili da ottobre al prezzo di 179 euro, i nuovi AirPods non sono altro che degli auricolari wireless, con autonomia dichiarata di 5 ore, ricaricabili mediante l’apposita custodia dotata di ricarica veloce, che sfruttano la connessione Bluetooth sia per interagire con lo smartphone e Siri (l’assistente vocale presente a bordo di iOS) ma anche per ascoltare musica o effettuare una semplice telefonata.

iPhone 7
Syllable® D900S Mini, una valida alternativa agli auricolari AirPods ad un prezzo sicuramente più allettante!

Come è possibile notare facendo un rapido giro su Amazon, però, non si tratta di un prodotto rivoluzionario. Sul mercato, infatti, sono disponibili per l’acquisto diversi prodotti simili e capaci di offrire la stessa esperienza della nuova trovata di Apple, ad un prezzo addirittura più contenuto a seconda delle necessità.

Doppia fotocamera e effetto “bokeh”

Caratteristica introdotta inizialmente da HTC con il proprio One M8, per portare una ventata di novità e rivoluzionare il comparto fotografico degli smartphone Andoid, e riproposta in diverse salse anche da LG e Huawei, adesso motivo di vanto anche del recente iPhone 7 Plus: stiamo parlando della doppia fotocamera.

iPhone 7
Doppia fotocamera: Apple iPhone 7 a sinistra, LG G5 a destra.

Il nuovo nato di casa cupertino è infatti caratterizzato da un doppio sensore posteriore da 12 Megapixel, sfoggiando rispettivamente una fotocamera composta da un grandangolo e da un teleobiettivo, che dovrebbero garantire una maggiore flessibilità di scatto. Quest’ultima dovrebbe inoltre permettere di catturare scatti giocando con la profondità di campo, così da ottenere un effetto bokeh, simile a quanto già visto con Huawei P9. Novità che però non sarà disponibile al lancio, ma che verrà implementata successivamente con un aggiornamento software.

Fotocamera a doppia apertura

iPhone 7
La doppia fotocamera presente a bordo di iPhone 7 Plus permetterà uno zoom ottico 2x.

Ma le novità riguardanti il comparto fotografico non finiscono qui, perché la seconda fotocamera presente a bordo di iPhone 7 non servirà solamente a sfocare lo sfondo, ma permetterà anche di fare uno zoom ottico 2x, mediante l’utilizzo del teleobiettivo grandangolare. Quest’ultimo si rivela chiaramente una caratteristica interessante ed innovativa, se non fosse che LG aveva introdotto esattamente la stessa novità sul proprio LG G5 presentato ad inizio anno.

Impermeabilità

iPhone 7
iPhone 7 dotato di certificazione IP67. Era ora!

Con qualche anno di ritardo rispetto a Samsung e Sony, anche Apple sembra finalmente essersi allineata alle scelte operate dai principali brand del settore smartphone, dotando iPhone 7 di certificazione IP67 capace di garantire la resistenza all’acqua e alle polvere, così da offrire una maggior durabilità ed evitando danni accidentali dovuti alla caduta del dispositivo in acqua. Non sicuramente una feature innovativa, ma una gradita aggiunta per uno smartphone collocato nella fascia alta del settore. Anche in questo caso niente di nuovo.

Speaker stereo

Una tra le caratteristiche (non) innovative presente tra le novità del nuovo iPhone 7 è la presenza di speaker stereo, già visti su Nexus 5X, Nexus 6P e HTC 10, non indispensabili su uno smartphone ma che contribuiscono ad offrire una migliore esperienza generale per la fruizione di contenuti multimediali, tra cui film e musica.

iPhone 7

Come avrete modo di ricordare, infatti, uno dei motivi di vanto degli ultimi smartphone HTC era proprio l’innovativa tecnologia BoomSound: una coppia di speaker stereo frontali supportati da amplificatori integrati, pensati per offrire un audio realmente Hi-Fi anche su un dispositivo mobile come uno smartphone.

Modalità collaborativa per iWork

iPhone 7Infine, durante l’evento dedicato ad iPhone 7 è stato annunciato un aggiornamento per la suite iWork, che introduce una modalità collaborativa utile per condividere e modificare i documenti Pages, Numbers e Keynote da qualsiasi dispositivo iOS e macOS, anche da più utenti, proprio come avveniva già su Google Drive per Android esattamente quattro anni fa.

Conclusione

In sintesi, pare evidente come Apple abbia dedicato maggior cura alla preparazione dell’evento di lancio invece di investire più saggiamente in ricerca e sviluppo per cercare di portare al pubblico innovazioni tangibili, riproponendo funzionalità e caratteristiche già viste e riviste in tutte le salse.

Come abbiamo avuto modo di notare dall’analisi effettuata, infatti, le “novità” tanto acclamate dal colosso di Cupertino non sono altro che funzionalità già esistenti assimilate da altri marchi del settore e migliorate al fine di garantire una migliore esperienza utente, ma non rappresentano nulla di davvero innovativo per il settore smartphone.

iPhone 7
Ops, forse anche questa volta ci ha già pensato qualcun altro! 😛

Sintomo che forse Apple, dominatore incontrastato nella vendita di telefonini di nicchia, sta cedendo il passo al sempre più apprezzato mercato degli smartphone Android. Chissà che il prossimo anno la società non ci stupisca con il nuovo iPhone 8 con a bordo una fotocamera per scattare foto 3D? Voi che ne pensate?

  • Luca_L620,MT7,S6

    Sembrano xiaomi più che Apple

    • Enrico Sanzo

      Beh, diciamo che come scelte di design si poteva fare qualcosa di più 😀
      Ma alla fine il tutto non si discosta molto dalla direzione intrapresa da Apple negli ultimi anni!

  • E ci si vede l’anno prossimo con iPhone 8, quando “inventeranno” la ricarica wireless.

    • Enrico Sanzo

      Beh, a questo punto non ci rimane che attendere per scoprire cosa reinventeranno 😉

  • federico rebechi

    Devo dirlo,quando vedo un telefono Apple in mano ai miei amici,la mia reazione e’ positiva,moooolto bello. Per il resto…non lo comprerei mai!

    • Enrico Sanzo

      Ciao Federico, perché non lo compreresti mai? 🙂
      Trovi che il rapporto qualità-prezzo non sia adeguato o non lo ritieni adatto alle tue necessità di utilizzo?