Google Pixel 3

Google Pixel 3 con Andromeda OS in arrivo nel terzo trimestre del 2017?

È delle ultime ore la notizia riguardante la possibile produzione da parte di Google di un nuovo laptop Pixel con a bordo Andromeda OS, che potrebbe veder luce già nel terzo trimestre del 2017. Il progetto è internamente conosciuto con il nome in codice “Bison” o più semplicemente come “Pixel 3” e sarà probabilmente il primo dispositivo in cui vedremo il frutto della fusione tra Chrome OS e Android.

Il nuovo sistema operativo, che come appena accennato dovrebbe prendere il nome di Andromeda OS, è il risultato di anni di lavoro da parte del team Pixel e del team che fino ad oggi si è occupato di Android e Chrome OS. La realizzazione di tale idea dovrebbe permettere a Google di portare tutte le applicazioni Android sui suoi Chromebook.

Google Pixel 3: fantasia o realtà?

Google Pixel 3
Fusione in vista per Android e Chrome OS 😀

Prima di continuare con la notizia, procedendo con le presunte specifiche tecniche, ci teniamo a precisare che queste potrebbero subire delle variazioni nel corso di quest’anno, dato che il dispositivo potrebbe evolversi nel tempo o addirittura Google potrebbe decidere di annullare definitivamente il progetto.

Caratteristiche, scheda tecnica e disponibilità

Detto ciò, Google Pixel 3 dovrebbe essere realizzato con un corpo molto sottile (circa 10 mm) e potrebbe essere caratterizzato da uno schermo da 12.3 pollici con supporto ad una modalità tablet, anche se non è chiaro se nello stile di un convertibile o riprendendo lo stile dei Microsoft Surface Book. Il laptop sarà inoltre alimentato da un processore Intel M3 o i5 con 32 o 128 GB di memoria interna e 8 o 16 GB di RAM, ma non sono ancora emersi dettagli in merito alla possibile commercializzazione di differenti varianti.

Google Pixel 3
Cosa ci riserverà Andromeda OS?

Non dovrebbero mancare il sensore per le impronte digitali, due porte USB-C, jack audio da 3,5 mm, una serie di sensori, altoparlanti stereo nonché il supporto ad uno stilo che sarà venduto separatamente e, infine, una batteria capace di garantire un tempo di utilizzo di circa 10 ore.

Per il resto, come già anticipato prima, la data di presentazione del device potrebbe essere fissata nel Q3 2017 con un prezzo di lancio di 799 dollari, a nostro avviso elevato, ma in linea con i prezzi della concorrenza.

Conclusioni

Si ipotizza che l’accoppiata tra Pixel 3, Android e Chrome OS, possa davvero far nascere un dispositivo con un sistema operativo pronto a sfidare le rivali più temute, tra cui Microsoft e Apple. Se invece vi stavate chiedendo perché Google quest’anno non aggiornerà la sua gamma Pixel, questa potrebbe essere la risposta, dato che la società ha deciso di puntare tutto su Andromeda.

Al momento non sono emersi altri dettagli in merito, ma ovviamente non mancheremo di tenervi informati nel caso dovessero trapelare nuove informazioni. Intanto, ne approfittiamo per invitarvi ad attendere insieme a noi l’evento di Google fissato per il 4 ottobre, in cui scopriremo tutte le novità che l’azienda ha in serbo per noi.