Deep Web

Deep Web: cos’è e come accedervi da smartphone

In giro per la rete ti sarà sicuramente capitato di sentir parlare del Deep Web, argomento sempre più in voga, soprattutto negli ultimi anni, ma di cosa si tratta e come si fa ad entrarci? Senza entrare in termini tecnici: il Deep Web è una parte dell’Internet letteralmente nascosta, comprendente siti web in cui vengono svolte tantissime attività, il più delle volte illegali, che non sono normalmente accessibili con una normale ricerca su Google e a cui è possibile accedere solo mediante la rete TOR.

Come accedere al Deep Web da smartphone

Per capire cos’è il Deep Web è possibile prendere come termine di paragone un iceberg:

Deep Web
Il Web che avete sempre visitato è solo la punta dell’iceberg!

Come accennato inizialmente, si tratta di siti che sono stati volutamente nascosti o eliminati dalle ricerche dagli enti governativi. Il Deep Web è un terreno molto insidioso dove vengono svolte alcune attività legali ed altre un po’ meno come la vendita di documenti falsi.

Ad esempio, la polizia postale, attraverso questa parte di web nascosta agisce alla ricerca di criminali informatici, truffatori e pedofili. Ma non solo: davvero credevate che i jihadisti, utilizzassero solo Twitter? Arrivati a quel punto sarebbe stato molto facile acciuffare queste persone, ed è proprio per questo che essi si sono affidati a questa parte “sommersa” del web per agire di nascosto, usando Twitter solo come mezzo di propaganda.

E se invece vi dicessimo che c’è un modo per accedere al Deep Web?

Per accedere alla parte di web sommersa e trovare i siti “nascosti”, ci basta utilizzare TOR, un sistema di anonimizzazione gratuito che ci permette di nascondere il nostro indirizzo IP facendo rimbalzare la propria identità di rete in giro per il web.

Se la tua intenzione è quella di entrare nel web sommerso con un tablet o uno smartphone Android, tutto ciò che ti occorre sono due applicazioni: Orbot e Orweb. La prima non è altro che il client ufficiale di TOR mentre la seconda è un web browser pre-configurato per utilizzare la navigazione anonima.

Che cos’è TOR?

TOR è l’acronimo di The Onion Router (per questo il suo logo è una cipolla), è un software che ti connette ad una rete parallela ad internet e ti consente di navigare in internet senza lasciare traccia rimbalzando le connessioni su tanti computer sparsi nel mondo che fanno da nodi, quindi, prima che la tua richiesta di connessione ad un sito arrivi a destinazione, passa in tanti altri computer e poi in fine arriva a destinazione, perdendo quindi l’origine della richiesta (il tuo computer).

Inoltre, la rete TOR ospita tanti altri siti ai quali non potresti accedere tramite la tua normale connessione ad internet, questi siti terminano con il dominio .onion e non sono tutti legali, quindi fai attenzione.

Come Installare ed utilizzare TOR da Android

tor-da-android-1

  • Per navigare nella rete TOR abbiamo installato Orfox e quidi non abbiamo bisogno di particolari configurazioni;
  • Siamo connessi alla rete TOR da Android, tutte le connessioni entranti ed uscenti dal browser Orweb saranno filtrate tramite TOR e quindi non rintracciabili. Per verificare che questo sia vero apriamo Orfox, andiamo su “Check Tor Connection” e se visualizziamo questa pagina siamo al sicuro e possiamo navigare anonimamente su internet e sui siti di dominio .onion senza essere rintracciati.

tor-da-android-2

Conclusioni

Dopo aver seguito la nostra semplice guida potrete tranquillamente navigare nel Deep Web, anche se ti chiediamo di fare molta attenzione. Per interrompere la navigazione anonima dovrai semplicemente accedere nuovamente ad Orweb, interrompere la connessione e chiudere l’applicazione.

Attenzione: tutte le informazioni contenute in questo articolo sono a puro scopo informativo, non è intenzione di Android Caotic quella di promuovere qualsiasi tipo di attività illegale e non ci assumiamo alcuna responsabilità dell’uso che ne farai.
  • ancora con sta storia? basta siete ridicoli, posso capire quando ha fatto il boom anche se erano cose banali ugualmente ai tempi. cosa ci andate a fare nel Deep web? la gente manco capisce quello che legge. comunque articolo inutile tanto per fa numero.

    • Enrico Sanzo

      Lo scopo di Android Caotic e delle persone che ne fanno parte è quello di informare i lettori su tutto quello che c’è da sapere, quindi se c’è una parte di web nascosta, secondo il nostro punto di vista, è bene parlarne. Poi saranno gli utenti a decidere se accedervi o meno. Molto probabilmente, a differenza tua, molti altri utenti che non avevano nessuna informazione sul Deep Web hanno trovato la guida e le informazioni che abbiamo reso disponibili, utili. Ci dispiace che l’articolo non ti sia piaciuto e speriamo che continuerai a seguirci 😀