WhatsApp

WhatsApp vi chiederà di condividere i dati del vostro account con Facebook

Capace di cambiare le nostre abitudini comunicative nel giro di pochissimo tempo, Whatsapp nel 2014 venne comprato dal CEO Facebook Mark Zurkerberg per la cifra di 19 milioni di dollari. In questi ultimi giorni tanti si sono allarmati alla notizia che WhatsApp condividerà le informazioni dei nostri account con Facebook. Cerchiamo di fare chiarezza a riguardo di questa novità e comprendere meglio la situazione.

Per chi non ne fosse ancora a conoscenza, recentemente quasi tutti gli utenti di WhatsApp hanno ricevuto un messaggio durante l’apertura dell’applicazione dove veniva presentata la nuova informativa sulla privacy e informandoli che accettandola si sarebbe autorizzata anche la condivisione dell’account con quello di Facebook.

WhatsApp
Una maggiore cooperazione tra i due servizi? Solo se lo acconsentirete.

Quanti di voi si sono posti la domanda su cosa realmente stia a significare questo o si sono semplicemente informati? Se non avete provveduto, ci pensiamo noi: questa novità (se autorizzata) permetterà a Facebook di ottenere il numero di telefono dell’account e l’orario dell’ultimo accesso, in modo da poter profilare meglio ogni utente proponendogli offerte pubblicitarie, servizi e suggerendo amicizie più mirate.

Ciò sta a significare che le aziende facenti parte del network Facebook avranno accesso al vostro numero solamente per comunicarvi tramite un servizio più immediato notizie importanti quali ricevute, eventuali disponibilità di prodotti che siete intenzionati a comprare piuttosto che aggiornarvi sulle variazione di orari dei mezzi pubblici.

Come abbiamo specificato, questa novità può essere autorizzata o meno senza compromettere il funzionamento di WhatsApp, solamente non “beneficeremo” di questo servizio. Potrete decidere anche di togliere la vostra autorizzazione nel caso precedentemente abbiate dato l’ok. Basta seguire questi semplici passaggi.

Come evitare la condivisione dei dati tra WhatsApp e Facebook

Se ricevete il messaggio tramite pop-up all’apertura dell’app, non fatevi prendere dal panico e cercate nel testo la parola “Leggi” colorata di azzurro, tappandola. A quel punto vi si aprirà una nuova schermata, dove nelle ultime 4 righe potrete leggere il riferimento alla condivisione dati tra WhatsApp a Facebook. A fianco troverete una casella con un segno di spunta al suo interno: se sarete favorevoli, vi basterà dare il consenso tappando “Accetto“, mentre nel caso contrario dovrete semplicemente toglierla e proseguire.

WhatsApp
Questa è la schermata che vedrete durante il primo avviso dopo aver tappato la parola “leggi” di colore blu.

Avete agito superficialmente la prima volta e ci avete ripensato, oppure dopo aver compreso meglio il senso della richiesta volete rivedere i vostri passi? Niente paura: basterà avviare WhatsApp, recarsi nelle Impostazioni->Account->Condividi info account e fare la vostra scelta.

WhatsApp
Se ci avete ripensato, basterà recarvi nelle impostazioni per cambiare la vostra scelta.

Ricordatevi bene che avrete un massimo di 30 giorni dalla prima scelta effettuata per eventualmente cambiare la vostra idea: oltre questo limite sarà impossibile tornare indietro. Precisiamo anche che questa scelta riguarda tutti gli utenti, anche coloro che non dispongono di un account Facebook. La condivisione di informazioni infatti si rivolge al social network come ente aziendale.

Tutti i falsi allarmismi nati a riguardo della possibilità di aver accesso da parte di Facebook alle conversazioni personali di WhatsApp non hanno nessun fondamento, perché dobbiamo ricordarci che la crittografia end-to-end garantisce il massimo della sicurezza digitale e nessuno se non gli interlocutori possono accedere ai contenuti. Sperando di essere stati esaustivi e completi, siamo curiosi del vostro pensiero riguardo la situazione e delle vostre scelte.