Another World

Another World: una pietra miliare videoludica sui nostri Android

I primi videogames non potevano contare su grafiche realistiche e motori grafici: spesso era l’idea a risultare vincente. Titoli come Pacman e Tetris ne sono la dimostrazione. Ma nei primi anni 90 qualcosa stava cambiando: Another World fu uno dei primissimi videogiochi dove una grafica innovativa veniva implementata a una storia accattivante e particolare. Da qualche anno disponibile anche per i dispositivi Android, continua a riscuotere un notevole successo.

Sicuri che fosse il 1991?

Lester Knight Chaykin è un giovane genio della fisica che sta studiando grazie ad un acceleratore di particelle la nascita dell’universo. Un giorno come gli altri si reca presso il proprio laboratorio sotterraneo a bordo della sua Ferrari mentre un grosso temporale sta per arrivare: una volta sedutosi alla sua scrivania e avviata la sequenza, un fulmine colpisce la struttura teletrasportando lo scienziato in un mondo alieno dal quale dovrà cercare di sopravvivere.

Another World
Anche gli scienziati vanno al lavoro: Lester ha il suo laboratorio di ricerca.

Per prima cosa sarà importante decidere la modalità di comando: la scelta è tra il semplice tap sul display oppure utilizzare il pad virtuale (posizionabile sullo schermo a nostro piacimento). Inclusa anche la possibilità di giocare con joystick Zeemote via bluetooth e MOGA.

All’interno delle impostazioni potremo anche scegliere la risoluzione e il livello di difficoltà (normale, difficile e impossibile). Una volta tornati alla home troveremo anche due piccole icone ai lati bassi del display: tappando su quello a sinistra avremo i crediti mentre su quello di destra vedremo il riepilogo dei nostri obbiettivi raggiunti e il collegamento al Play Store.

Another World
Con un doppio swipe verso il basso potremo tornare a giocare nel passato!

Bene, siamo pronti!

In Another World si muore spesso e volentieri, ma non scoraggiatevi perché il gioco salva in automatico in nostri progressi. Prestate ben attenzione sempre a come superare ogni singolo ostacolo che troverete sul vostro cammino verso la libertà: tante saranno le occasioni in cui penserete di avercela fatta per poi rimanere bloccati senza poter far nulla.

Another World
Mostri ed enigmi saranno sempre presenti nella nostra lotta per la sopravvivenza.

Durante il gameplay i momenti in cui potersi fermare e pensare su come agire per risolvere determinati rompicapo saranno pochi: infatti bisognerà sempre avere la pensata giusta al momento giusto unite ad un’ottima rapidità di esecuzione, pena la ripresa dall’ultimo checkpoint.

Grafica e Audio

L’adattamento per i dispositivi Android è ben riuscito: la grafica è ben curata (impossibile e impensabile stravolgerla) e perfezionata. Per i più “romantici” esiste la possibilità di effettuare uno swipe a due dita verso il basso durante il gameplay per giocare con la grafica originale del 1991. Effettuandolo nuovamente si torna alla risoluzione ottimizzata.

Anche le musichette che accompagneranno la nostra avventura saranno uguali a quelle della prima versione e garantiscono lo stesso sapore retrò di quegli anni. Ma mai distrarsi: per quanto possano essere carine spesso coprono i rumori dei nemici che potremo trovare nel quadrante successivo.

Un videogioco futuristico e semplice nella sua complessità, dove il giocatore non ha altre abilità se non il proprio intelletto e la voglia di riuscire a regalare al giovane Lester la libertà. La storyline non ha subito modifiche dalla versione originale (e ci mancherebbe, ndr). Un capolavoro che continua ad ottenere consensi nonostante abbia compiuto un quarto di secolo.

Another World ha avuto un seguito, di cui attualmente non è ancora previsto l’adattamento ma che si spera arrivi presto. Attualemente disponibile sul Play Store al prezzo di 3.99€, è compatibile con qualsiasi dispositivo Android 2.3.3 o successive. Quanti di voi ricordano con piacere questo titolo e scaricheranno anche la versione smartphone?

Another World
Price: 3,99 €