Parrot Bebop

Un nuovo controller in arrivo per Parrot Bebop 1 e 2, addio Skycontroller

English version (provided by Google Translate)

Uno dei mercati che nell’ultimo periodo ha acquistato una certa notorietà è quello dei droni pilotabili da smartphone Android e non solo, caratterizzato da diverse proposte, pensate per i più svariati utilizzi, che spesso non si rivelano del tutto esenti da difetti. In particolare, se siete possessori di un Parrot Bebop 1 e 2 avrete sicuramente constatato anche voi come lo Skycontroller, ovvero il radiocomando dotato di stick e pulsanti con il quale è possibile pilotare il drone, sia particolarmente massiccio e ingombrante nonché piuttosto costoso (499€).

Quest’ultimo è rimasto invariato dal lancio della prima versione del famoso drone da parte della multinazionale francese, che non ha approfittato dei feedback degli utenti per proporre un controller di dimensioni più compatte, come quello di prodotti concorrenti tra cui spiccano in particolare le proposte di DJI e Xiro.

Parrot Skycontroller 2 è ufficiale

Dopo le numerose conferme ufficiali e non emerse in rete nel corso delle ultime settimane, il nuovo controller, che prenderà il nome di Skycontroller 2, è finalmente disponibile per l’acquisto sul sito ufficiale di Parrot in bundle col drone Bebop 2 ed un visore VR dedicato, meglio conosciuto come COCKPITGLASSES, caratterizzato da un angolo di visione di 90 gradi, che in accoppiata ad uno smartphone e all’app ufficiale FreeFlight Pro consente di vivere un’esperienza immersiva a 360 gradi.

Parrot Bebop
Maggiori dettagli sullo store ufficiale Parrot!

Alternative low-cost?

Parrot Bebop
Lo Skycontroller attuale non può certo vantare delle dimensioni contenute!

Le dimensioni e il prezzo esageratamente elevati del vecchio controller, hanno infatti costretto gli utenti a ricorrere a soluzioni “caserecce”, assemblando controller artigianali composti perlopiù da gamepad riciclati da console varie ed estendendo il segnale Wi-Fi, mediante delle antenne Wi-Fi extender in accoppiata a delle batterie esterne. Per aumentare al massimo la portata del segnale, c’è chi ha addirittura fatto ricorso a dei veri e propri router Wi-Fi.

Kit controller artigianale per Parrot Bebop

Se volete risparmiare sull’acquisto di un controller per pilotare il vostro drone potete fare appello a soluzioni low-cost di facile assemblaggio. In particolare, noi di Android Caotic vi proponiamo un kit molto semplice da realizzare che con soli 66 euro vi permetterà di ottenere un controller portabile e capace di estendere il range fino ad 1km di distanza.

Il materiale occorrente per la realizzazione è il seguente:

Una volta acquistati i singoli componenti, la procedura di realizzazione consiste in alcuni semplici step:

  1. Attaccare il velcro adesivo dietro al controller e sulla Power Bank, unendo saldamente i due dispositivi;
  2. Inserire l’antenna Wi-Fi nella porta USB della Power Bank;
  3. Accedere il controller ed effettuare l’accoppiamento via Bluetooth allo smartphone;
  4. Accendere la Power Bank;
  5. Connettere il cellulare all’antenna Wi-Fi;
  6. Aprire l’app Parrot FreeFlight.
Price: Free+

Una volta portata a termine la procedura avrete a disposizione un controller capace di fornire un’esperienza d’uso al pari del controller ufficiale, sfoggiando però dimensioni e peso tali da renderlo estremamente portatile, con tutti i vantaggi del caso.

Nuovo controller? Parrot dice sì!

Detto ciò, abbiamo provveduto a contattare personalmente la società per chiedere delucidazioni in merito e scoprire i motivi che hanno spinto Parrot a non rispondere alle esigenze dei propri clienti, lanciando sul mercato un nuovo controller, magari meno costoso e caratterizzato da dimensioni più contenute, così da garantire una migliore portabilità.

Parrot-Bebop
L’inequivocabile conferma di Parrot!

Come potete osservare dallo screenshot, la risposta fornitaci dalla società, confermata anche da alcuni dealer Parrot e dai primi tagli di prezzo applicati sia su Amazon che sullo store ufficiale, sembra più che positiva ed è ormai certo che a breve i possessori di Bebop 1 e 2 potranno beneficiare del tanto atteso controller.

Parrot BebopPurtroppo, al momento non abbiamo alcuna informazione in merito al prezzo di vendita del controller né riguardo la possibile data di lancio, ma a giudicare dalle dichiarazioni rilasciate siamo certi che nel corso delle prossime settimane non tarderanno ad arrivare nuove conferme ufficiali da parte della società.

Non ci resta quindi che attendere per scoprire come sarà il nuovo controller proposto da Parrot, anche se a noi della redazione piace lo stile minimal di DJI e Xiro. Voi che ne pensate?

AGGIORNAMENTO: Giungono ulteriori conferme per il nuovo controller, comparso su uno store cinese in bundle col venturo drone Parrot DISCO. Com’è possibile notare dall’immagine a seguito, pur sfoggiando delle dimensioni più compatte, quest’ultimo non sembra poter vantare una gran portabilità, anche se sono evidenti gli sforzi della società per ridurre le dimensioni e andare incontro alle necessità degli utenti.

 



One of the markets of the last time that acquired a certain notoriety is the one of the drones piloted from Android smartphones and beyond, characterized by different proposals, designed for different uses, which often does not turn out to be entirely free from defects. In particular, if you own a Parrot Bebop 1 or 2 you’ll surely also found you as it Skycontroller, the remote control with sticks and buttons that allows you to pilot the drone, is particularly gross, bulky and rather expensive (499 €).

This one has remained unchanged since the launch of the first version of the famous drone by the French multinational, which has not taken advantage of user feedback to propose a more compact size controller, like that of competing products, among which the proposals in particular DJI and Xiro.

This choice has in fact forced users to make DIY solutions, assembling crafts controller with recycled console gamepad and extending the Wi-Fi signal with Wi-Fi extenders coupled to external batteries. To maximize the signal range, some have even resorted to real Wi-Fi routers.

In this regard, we at Android Caotic proceeded to contact the company personally to ask for clarification on and find out the reasons that prompted Parrot not meet the needs of its customers, launching on the market a new controller, that might be less expensive and characterized by smaller dimensions, so as to ensure a better portability.

Parrot Bebop
The official answer of Parrot!

As you can see from the screenshot, the response given to us by the company, also confirmed by some Parrot dealers, looks very positive and it is now certain that soon the owners of Bebop 1 and 2 will benefit from the long-awaited controller.

Unfortunately, at the moment we have no information about the selling price of the controller nor about the possible launch date, but judging from the statements made are confident that over the next few weeks will soon arrive new official confirmation from the company.
There only remains to wait to find out how will be the new controller offered by Parrot, although we like the minimalist style of writing DJI and Xiro, well visible in the top of the article. What do you think about?

UPDATE: New confirmations for the new controller, appeared on a Chinese store bundled with the next drone Parrot DISCO. How is it possible to see from the picture below, while showing off the most compact dimensions, the controller does not seem to be able to boast a great portability even if the company’s efforts to reduce the size to meet the needs of users are obvious.