Google Now

Google Now Rio 2016: Olimpiadi a portata di tap!

Due giorni fa la cerimonia di apertura dei giochi olimpici a Rio de Janeiro ha calamitato l’attenzione di tutto il mondo sulla metropoli brasiliana. Anche chi non segue particolarmente il mondo dello sport apprezza questo genere di avvenimenti per lo spirito con cui gli atleti si preparano. Google ha voluto celebrarle con quella che ormai è diventata una piacevole abitudine: la creazione di un doodle apposito contenente un piccolo videogioco fruibile tramite Google Now.

Google Now
Google celebra la nascita di Juan Manuel Fangio, primo penta campione in Formula 1.

I Doodle sono loghi personalizzati che vengono pubblicati nella home page di Google in occasione di avvenimenti speciali come anniversari, compleanni di celebrità, scoperte scientifiche o avvenimenti sportivi di caratura internazionale. Il primo che venne pubblicato fu dedicato al festival del Burning Man (noto festival USA) il 30 Agosto 1998.

Google Now
Google Now riepilogherà le schede riguardanti gli atleti e il medagliere.

Per poter visualizzarlo bisognerà scaricare dallo store Google Search e abilitare Now: una volta pronti, nella home page si potrà vedere il Doodle modificato. Basterà tappare su play e potremo cimentarci anche noi in ben 7 discipline olimpiche “fruttose” tra le quali: pallanuoto, tennis, corsa con gli ostacoli e nuoto.

I differenti sport ci garantiranno una preparazione ottimale al programma ufficiale delle Olimpiadi: infatti non avremo solamente a disposizione questo simpatico passatempo ma anche tante schede relative a tutto quello che è in programma a Rio de Janeiro. Risultati, atleti, programma giornaliero e calendario: tutto, ma proprio tutto per essere sempre aggiornati ovunque. È possibile anche creare una scorciatoia con il medagliere sulla nostra home page.

Google Now
Un riepilogo di quel che potremo vedere grazie alle schede di Google Now dedicate a Rio 2016.

Le schede relative alle Olimpiadi non sono una novità: già per altri avvenimenti come i Mondiali di calcio o gli Europei erano disponibili per gli utilizzatori di Google Now, l’assistente personale di Big G. Così, per chi non potrà seguire tutto il programma avrà almeno la certezza di essere sempre aggiornato, mentre chi tra un’avvenimento e un altro vorrà staccare un po’ potrà “scendere” in campo cercando di superarsi ogni volta. A noi non ci resta che augurarvi buone Olimpiadi e buon divertimento!