Google Classroom

Google Classroom: novità per l’educazione tecnologica

Le vacanze estive stanno volgendo verso il loro termine, ciò significa che un nuovo anno scolastico sta per arrivare. Ma com’è cambiata la scuola? Oggi la tecnologia ha modificato anche il settore dell’istruzione, con i tablet che hanno sostituito i libri. Tutto questo è avvenuto anche grazie all’impegno dedicato da parte di Big G con Google Classroom, che per l’anno nuovo introdurrà diverse novità.

Google Classroom fa parte del progetto Google Apps for Education, ovvero una serie di strumenti volti a semplificare la gestione delle classi e dei materiali didattici: oltreoceano è una realtà ben consolidata, con scuole che ricevono il supporto diretto di Big G (sia software che hardware) per poter attuare questo sistema formativo altamente tecnologico.

Se precedentemente i servizi principali erano dedicati agli insegnanti e agli studenti per una migliore organizzazione del piano di studi, le ultime novità già fruibili per l’anno scolastico che verrà consentiranno ai genitori di entrare a far parte del sistema. I docenti, tramite Inbox (evoluzione di Gmail), potranno comunicare con loro generando dei resoconti di lavoro a cadenza giornaliera o settimanale.

Google Classroom
Ogni componente scolastico avrà a disposizione un proprio account sulla piattaforma Google Classroom.

Non solo, gli insegnanti potranno controllare gli appunti degli studenti ed eventualmente correggerli, oppure interagire con loro in tempo reale per chiarimenti specifici. Risulta molto comoda e importante anche l’opzione di poter consultare in qualsiasi momento e ovunque documenti attinenti al piano di studi.

La condivisione non si limiterà ai documenti: all’interno della scuola i docenti potranno condividere ciò che viene visualizzato sul proprio display su quello degli alunni, garantendo una maggiore interattività e facilità di apprendimento.

Google Classroom
Con Google Classroom si potranno condividere i contenuti su tutti i dispositivi presenti all’interno della struttura scolastica.

Altra novità riguarda Google Forms, strumento dedicato per la creazione di questionari. Si potranno aggiungere immagini durante l’impaginazione. Nel pacchetto dedicato all’istruzione verrà introdotto anche Google Expeditions, la piattaforma di Big G che consente di organizzare gite in tutto il mondo grazie alla realtà virtuale.

Google Classroom
Google Expeditions viene incorporato nella piattaforma per l’educazione Google Classroom.

L’utilizzo di Inbox sarà esteso per ogni utente del sistema: insegnanti, genitori ed alunni avranno un proprio account dedicato, atto a garantire una comunicazione diretta, immediata e costante. In Europa non sono molte le strutture scolastiche che utilizzano questo sistema, ma c’è da scommettere che ben presto saranno tante a richiedere i servigi di Google Apps for Education.

La scuola come ce la ricordiamo noi (fino ai primi anni 2000) è un vago ricordo: le lavagne con i gessetti e cancellino stanno scomparendo a favore di quelle elettroniche, gli zaini stracolmi di libri e biro ormai non esistono più. Pensate che la tecnologia introdotta a questi livelli possa essere propedeutica alla formazione?

Google Classroom
Price: Free