Android

Importare dati da iOS ad Android sarà più semplice

Quando compriamo un nuovo smartphone abbiamo sempre un po’ di timore di perdere qualche dato sensibile durante il trasferimento. Negli anni Google ha saputo gestire sempre meglio questo delicato processo tra dispositivi Android, rendendolo più semplice e sicuro per chiunque. Qualche problema in più invece lo si ha quando si parla di un trasferimento da iOS ad Android, anche se sembra che questo problema avrà ben presto una soluzione.

Android
Vicini ma lontani: per effettuare il passaggio qualche dubbio ci assarlirà sempre.

Oggi attraverso l’inserimento del nostro account Gmail possiamo ritrovare tutte le app e i servizi di Big G sui nostri nuovi smartphone senza dover fare nulla se non aspettare che si concluda l’operazione in automatico. Con l’arrivo di Android 7.0 Nougat questa operazione viene arricchita da altre due opzioni: infatti potremo importare i dati da un dispositivo Android nelle vicinanze oppure effettuare un import da un dispositivo Apple.

Sfortunatamente quest’ultima opzione non sarà automatica come le altre, ma ci fornirà le indicazioni e gli strumenti necessari per poter svolgere tutto in maniera sicura ed efficacie. Per iniziare dovremo utilizzare il dispositivo con iOS aprendo Safari e recarci su android.com/switch. A questo punto ci basterà seguire passo passo le istruzioni per eseguire un completo backup sul nostro nuovo dispositivo Android.

Android
L’importazione dei dati personali è un’operazione delicata in cui Google ci assisterà step by step con la nuova funzionalità presente in Android 7.

Per quanto riguarda le applicazioni invece non è ancora stata studiata una soluzione. L’utente infatti dovrà armarsi di tanta pazienza e volontà, recarsi sul Play Store e cercarle manualmente. Questa scomodità comunque sarà destinata a scomparire nel futuro, perché sicuramente Google troverà una soluzione capace di riconoscere le app installate e trovare le equivalenti sullo store.

Grazie a questa nuova funzione, il passaggio verso Android sarà meno traumatico avendo la certezza di non compiere errori durante l’importazione dei nostri dati personali. Per le app ci dovremo arrangiare ancora un po’, ma in fondo il bello del Play Store è anche quello di spulciarlo alla ricerca di qualche nuova app interessante.