Sicurezza

Sicurezza: una ricerca vi invita a comprare solo smartphone Nexus o Samsung

Oggigiorno parlare di sicurezza in ambito tecnologico risulta sempre molto difficile: i primi che hanno il compito di occuparsene sono gli utenti finali con piccoli accorgimenti quotidiani (controllare le app installate sul proprio smartphone, i permessi che richiedono ed evitare siti maligni), ma tutto ciò non basta poiché le insidie sono sempre dietro l’angolo.

Purtroppo, Android non è del tutto immune e la sicurezza rimane tutt’oggi al primo posto tra i principali problemi legati allo sviluppo sull’OS di casa Google. A tal proposito, Gal Beniamini, noto ricercatore in fatto di sicurezza, nel corso delle ultime ore ha pubblicato alcuni dati riguardanti una vulnerabilità legata al kernel degli smartphone con a bordo Android 5.0 o superiore che utilizzano processori Qualcomm.

Qualcomm, leader mondiale di chip per smartphone, con il suo Snapdragon 820.
Qualcomm, leader mondiale di chip per smartphone, con il suo Snapdragon 820.

La questione metterebbe a rischio i dispositivi che utilizzano la crittografia completa del disco, permettendo ad eventuali malintenzionati di ottenere la chiave di decriptazione. Google è corsa ai ripari il mese scorso risolvendo alcune delle problematiche mediante le patch di sicurezza, ma per alcune di queste purtroppo non è stato possibile intervenire tramite aggiornamenti software poiché il problema risiede a livello hardware.

La gamma Nexus riceve gli aggiornamenti Android prima di tutti
La gamma Nexus riceve gli aggiornamenti Android prima di tutti

Alcune stime sostengono che il 57% degli smartphone Android interessati non ha ancora ricevuto la patch di aggiornamento, dato sicuramente non rassicurante, mentre delle ricerche messe in atto da Duo Labs hanno confermato che, tra i dispositivi che hanno ricevuto importanti miglioramenti sul fronte della sicurezza da gennaio ad oggi, figurano solo i terminali Nexus e i più recenti smartphone della serie Samsung Galaxy.

Detto ciò, in vista della maggiore sicurezza offerta da questi ultimi, oltre a raccomandare agli utenti finali di mantenere sempre aggiornati i propri dispositivi con gli ultimi rilasci, i ricercatori consigliano caldamente di utilizzare smartphone Samsung o appartenenti alla gamma Nexus:

“Come sempre, troviamo che gli unici dispositivi Android che possiamo consigliare senza grandi riserve sono i Nexus e i dispositivi Samsung, a condizione che continuino a rilasciare gli aggiornamenti di sicurezza in fretta.” – Duo Labs

Con questo comunicato, Duo Labs tenta di spronare i produttori a seguire meglio i propri utenti, controllando costantemente i propri prodotti e rilasciando in maniera costante aggiornamenti atti non solo a migliorare la gestione dei dispositivi, ma anche a garantire una sicurezza totale. Voi cosa ne pensate? Che gamma di smartphone utilizzate? Eseguite costantemente gli aggiornamenti che vengono rilasciati? Fateci sapere la vostra!