VR per tutti: Google Chrome Dev anticipa i tempi

Il supporto per la realtà virtuale che è stato annunciato durante il recente Google I/O, insieme all’arrivo di Android 7.0 Nougat, lo potremo testare solamente una volta che conosceremo la data di uscita della nuova versione di Android. Nel frattempo a Mountain View non hanno perso l’occasione per rimanere al passo coi tempi, integrando direttamente in Google Chrome la possibilità di utilizzare un visore VR per visualizzare qualsiasi sito web.

Chrome
Google Cardboard, il primo passo verso la realtà aumentata in modo economico e semplice.

Gli investimenti che Google ha effettuato nella realtà virtuale non sono una novità e attualmente l’offerta proposta dalla società si divide in Cardboard e Daydream: la prima rimane un’introduzione alla VR economica e intuitiva, mentre la seconda è un progetto ben più complesso che conta collaborazioni con aziende esterne.

Il progetto Daydream e il simbolo che andrà ad identificare i dispositivi che saranno compatibili con la nuova tecnologia.
Il progetto Daydream e il simbolo che andrà ad identificare i dispositivi che saranno compatibili con la nuova tecnologia.

Con l’ultimo aggiornamento di Chrome per Android ci sarà permesso di stravolgere la nostra abituale navigata su internet andando a toccare con mano le capacità della realtà aumentata.

Primi passi verso la VR: ecco la Google Cardboard in "azione".
Primi passi verso la VR: ecco la Google Cardboard in “azione”.

All’interno del menù troveremo una opzione WebVR che, una volta selezionata, andrà ad implementare le novità in modo da poter visualizzare le pagine in VR. Chrome, stando ad alcune comparative comparse sulla rete, è risultato essere il browser migliore nella gestione di questa grande novità.

Ci abitueremo mai ad utilizzare internet in modalità VR? Intanto, un piccolo assaggio.
Ci abitueremo mai ad utilizzare internet in modalità VR? Intanto, un piccolo assaggio.

Big G non arriva di certo per prima in questo ambito: altri browser hanno già tentato di introdurre la VR, raccogliendo però scarsi consensi. Google ci prova e conoscendo quando sia utilizzato e diffuso il proprio browser, con questo upgrade di Chrome Dev tenterà di trasformare anche i siti comuni in pagine VR. Qualcuno di voi ha già provato questo nuovo aggiornamento? Per chi volesse ma non ha ancora scaricato l’app, ecco a seguire il link del Play Store.

Price: Free