riconoscimento dell'iride

Samsung brevetta un nuovo sistema di riconoscimento dell’iride

È arrivata la conferma ufficiale, Samsung ha brevettato un nuovo sistema di riconoscimento dell’iride. La notizia era giunta online verso metà giugno sotto forma di rumor, ma oggi abbiamo finalmente qualche informazione concreta. La società taiwanese ha infatti in programma un evento a New York, previsto per il mese di Agosto, dove presenterà il tanto atteso Samsung Galaxy Note 7, che potrebbe portare con sé questa nuovissima funzionalità.

Già in passato Samsung aveva cercato di lavorare a questa tecnologia, basti pensare al 2014, quando collaborò con l’Università di Yonsei, ma senza grossi risultati. Questa settimana però è trapelato un nuovo brevetto che vede protagonista lo scanner dell’iride, ma con tripla camera per la cattura dell’immagine.

 

Secondo il brevetto di Samsung, il funzionamento del sistema consiste nel catturare un’immagine del volto e degli occhi ed effettuare il riconoscimento dell’iride mediante una comparazione dei dati biometrici tramite tre lenti, basandosi sull’immagine generata.

La società osserva che “Il primo obiettivo includerà due lenti con un angolo di visione ristretto, al fine di catturare l’immagine degli occhi dell’utente. Il secondo obiettivo includerà invece una lente grandangolare, in modo da focalizzare al meglio tutto il volto dell’utente.

Per il resto, non si conosce ancora la forma precisa dello smartphone e neanche quella dello scanner, ma sono trapelate in rete delle possibili foto di come potrebbe presentarsi quest’ultimo. Ovviamente al momento si tratta solo di supposizioni da prendere con le pinze, per cui non ci resta che attendere qualche conferma per scoprire come sarà effettivamente il progetto finale.