Intel

Intel abbandona i processori Atom per gli smartphone

Una delle case che negli anni ha contribuito alla realizzazione di ottimi prodotti smartphone ha deciso di abbandonare la produzione dei propri processori. Già, stiamo parlando proprio di Intel, la quale ha deciso di cancellare i SoC Atom per gli smartphone.

Per essere più precisi, il colosso americano ha cancellato la piattaforma Broxton in programma di arrivo e la già re-inviata SoFIA, entrambe avrebbero utilizzato processori Atom X3 i quali sono stati progettati appositamente per smartphone e anche per tablet.

Quella che sarebbe dovuta essere la tabella di marcia per il 2016.
Quella che sarebbe dovuta essere la tabella di marcia Intel per il 2016.

La spietata concorrenza da parte delle case produttrici Mediatek, la quale è capace di creare buoni processori ad un basso costo, e Qualcomm che negli ultimi anni si è fatta valere sempre di più con chipset di ottima manifattura ormai presenti sulla maggior parte dei device, non ha sicuramente aiutato l’azienda di Mountain View, la quale si è sentita costretta a lasciare questo segmento di mercato.

A quanto pare Intel sembra volersi impegnare nella realizzazione di nuovi chip loT oltre ad impegnarsi su tutto il business del Cloud Computing; l’azienda inoltre, ha affermato di voler concentrarsi attentamente sulla rete 5G.

Nonostante tutto, l’azienda americana ha detto che non vuole che questo si veda come un loro “addio” al business mobile, ma più un prendersi il tempo per pensarci su e riorganizzarsi al meglio. Intanto, non sappiamo cosa aspettarci da Intel, né tanto meno sappiamo quando avremo l’occasione di rivedere ancora una volta i loro processori in uno dei nostri smartphone.