Google Home

Google Home, l’assistente domestico che ti ascolta sempre

La sua presentazione è avvenuta il giorno 18 Maggio durante il Google I/O 2016, conferenza annuale incentrata sullo sviluppo di applicazioni web e mobili attraverso le piattaforme dello stesso colosso di Mountain View; inoltre, sembra una piccola cassa acustica e ha un aspetto davvero elegante. Di cosa si tratta? Naturalmente di Google Home, un dispositivo innovativo che andiamo subito a scoprire insieme! 

Cos’è Google Home?

Google Home è un assistente personale da appartamento; ha le sembianze di uno speaker audio (e in fin dei conti lo è pure) ed è possibile personalizzarlo per farlo adattare a qualsiasi ambiente. Possiede un pulsante fisico, dedito all’attivazione del microfono, e 4 LED dai colori uguali a quelli dell’azienda americana, ovvero blu, rosso, giallo e verde.

A causa delle sue caratteristiche che vi illustreremo nel paragrafo successivo, rientra nel sistema dell’Internet delle cose (qui trovate una spiegazione dettagliata a riguardo) e più precisamente delle Smart Home, le cosiddette “case intelligenti” che presto diventeranno realtà.

Google Home
Il raffinato design di Google Home

Come funziona?

Google Home sfrutta Google Assistant, si evince quindi che è “pilotabile” tramite la voce. Una delle peculiarità consiste nel fatto che non è obbligatorio parlare vicino al microfono, infatti il device riesce a captare un comando nonostante glielo si impartisca mentre ci si trova in un’altra stanza della casa.

Per fungere necessita di una presa di corrente ed ovviamente di una connessione Wi-Fi, strumento indispensabile anche per collegarlo alle apparecchiature esterne compatibili ed in grado di collaborare con lui.

Google Home
Google Home è sul tavolino del salotto? Nessun problema!

Che permette di fare?

Arriviamo al dunque: in sostanza Google Home è un utente virtuale con cui poter conversare in maniera naturale; ad esempio, potete chiedergli di riprodurre la musica salvata sul cloud, una playlist di Spotify, un brano, un album o la discografia di un artista.

Se associato tipo ad una Smart TV, mostra sullo schermo di quest’ultima i video di YouTube e i risultati delle ricerche effettuate; in aggiunta, può interagire con gli elettrodomestici, accendere/spegnere le luci, programmare la sveglia, prenotare un viaggio, ricordare gli appuntamenti, rispondere alle domande, inviare messaggi ai contatti, ecc…

Google Home
Alcune delle features di Google Home

In sostanza Google Home è un vero e proprio oggetto tuttofare con il quale Big G proverà sia a sbaragliare la concorrenza sia a dominare il settore della domotica che pian piano sta entrando nelle nostre vite; purtroppo però ci tocca aspettare per vederlo in azione, comunque dovrebbe debuttare entro la fine del 2016 e inizialmente nel solo mercato statunitense. Infine, per ottenere maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale.