Fairphone

Come mai si parla tanto di Fairphone?

Essere un’azienda giovane operante all’interno di un settore complicato e dominato già da colossi come Samsung, Apple, Huawei od LG, non è mai stato facile; lo sa bene Fairphone che di certo non spicca per il suo fatturato annuo, eppure ha un qualcosa meritevole di attenzione che la contraddistingue dalle altre società dal maggior blasone. Ovvero? Andiamo subito a scoprirlo insieme!

Ecco perché Fairphone è grande nel suo piccolo!

Naturalmente avete capito che il protagonista dell’articolo è un produttore di device mobili, nello specifico di smartphone Android; quello che però forse non sapete è che essi vengono realizzati in condizioni di equità: i minerali utilizzati provengono da miniere non controllate da chi ha interessi nella guerra civile del Congo iniziata nel 2012, e ciò per evitare che i ricavi vengano usati per acquistare le armi da adoperare nel medesimo conflitto.

Il marchio olandese assicura pure uno stipendio dignitoso e i diritti sindacali ai suoi operai che si occupano dell’assemblaggio dei terminali; a tal proposito vi informiamo che, purtroppo ed in moltissimi casi, i dipendenti responsabili della costruzione di dispositivi elettronici non sono protetti da sufficienti diritti umani e del lavoro.

Fairphone
Fairphone è un modello a cui tutti dovrebbero ispirarsi

Il brand si impegna anche a garantire sia un’ampia possibilità di personalizzazione sui suoi telefoni, ad esempio concedendo nativamente il root, sia una lunga durata degli stessi grazie alla plausibilità di riciclo, riducendo così l’impatto ambientale: infatti, le parti di ricambio del Fairphone 2 possono essere acquistate singolarmente trattandosi di un cellulare modulare (il primo al mondo); per questa caratteristica l’azienda è diventata partner di iFixit nel 2014.

Entrando in un discorso più tecnico, il rovescio della medaglia è che i suoi prodotti hanno un costo elevato (ma giustificato) se proporzionato alle specifiche che offrono; tuttavia non credete che la cosa può passare tranquillamente in secondo piano considerate le motivazioni per le quali l’azienda è stata fondata e lotta ogni giorno?