Swiftkey-ShakeSpeak

Swiftkey rende omaggio a Shakespeare con ShakeSpeak

Il primo aprile è già passato da una settimana ma sembra che il team di Swiftkey non abbia voglia di finirla con gli scherzetti. Infatti, proprio nelle ultime è stata pubblicata sul Play Store una nuova tastiera dedicata al noto poeta inglese William Shakespeare chiamata ShakeSpeak. La differenza principale tra la nota tastiera e ShakeSpeak sta nel motore di “previsione” delle parole.

Al posto dei classici suggerimenti di Swiftkey delle parole più comuni ci verranno proposte invece quelle maggiormente usate dal noto poeta britannico. Ovviamente si tratta di una chicca principalmente dedicata alle persone di madre lingua inglese ma è comunque divertente poter scrivere proprio come avrebbe fatto William Shakespeare.

ShakeSpeak non arriva a caso, ma è stata creata per celebrare il 400° anniversario della morte di Shakespeare che è praticamente il Dante Alighieri della lingua inglese. Nel motore di previsione delle parole dedicato al poeta sono stati inclusi migliaia di termini usati nelle sue opere dunque chi ama la letteratura inglese si potrà sbizzarrire.

Ad esempio se iniziamo la frase con “be” ShakeSpeak ci suggerirà “not” seguito da “afraid” suggerendoci di scrivere la frase “Be not afraid to greatness”. Si tratta di un’applicazione che può ricoprire delle finalità didattiche per chi studia la lingua o la letteratura inglese. Permettendo di apprendere molte delle parole del poeta in modo da memorizzarle in modo molto più semplice di quanto si possa fare leggendole sui libri di testo o magari a lezione con un professore.

Anche il tema della tastiera si presenta molto bene con l’immagine stilizzata di William Shakespeare. Per il resto si tratta di un “clone” di Switfkey e gode di tutte le sue opzioni e feature, dunque l’utente potrebbe anche impostarla come tastiera predefinita del sistema senza problemi. L’applicazione è presente nel Play Store ed è scaricabile gratuitamente per tutti.

Price: Free+

VIA