Samsung Galaxy Note 6

Samsung Galaxy Note 6: scheda tecnica e prezzo

Il Samsung Galaxy Note 6 (o Note 7, a detta di ETNews) dovrebbe essere presentato ufficialmente il giorno 2 Agosto 2016; mentre aspettiamo, abbiamo deciso di raccogliere quello che è circolato finora sul web riguardo la sua scheda tecnica e il prezzo di vendita. Andiamo dunque a scoprire insieme il venturo phablet del colosso sudcoreano!

Scheda tecnica Samsung Galaxy Note 6

Design

Una peculiarità della gamma “Note” è il display dalle ampie dimensioni, soluzione ideale per coloro che utilizzano il proprio device anche per lavoro; purtroppo, ciò di cui si ha bisogno in casi del genere e che spesso manca, è un qualcosa che permetta di mantenerlo in piedi senza problemi.

A tal proposito, tramite Patently Mobile veniamo a sapere che Samsung è riuscita a trovare una soluzione brevettando un pennino che funge pure da cavalletto; è possibile curvarlo una volta inserito nell’apposito scomparto collocato sul terminale (che immaginiamo sarà appunto il Note 6), inoltre c’è altresì un fermo che gli impedisce di continuare a piegarsi.

Le prime indiscrezioni sull’aspetto provengono da un tweet di Shai Mizrachi in cui c’è un disegno del Samsung Galaxy Note 6 con annesse dimensioni di 153 x 74.5 x 7.8 mm. Lo schermo dovrebbe essere leggermente curvo su ambo i lati; sul fianco destro ci sarà il bilanciere del volume, sul sinistro il tasto di accensione/spegnimento e frontalmente un pulsante Home fisico centrale.

NowhereElse ha divulgato un video concept e alcuni render manifestanti il telefono. Le misure saranno 153.5 x 73.9 x 7.9 mm e i materiali per la realizzazione consisterebbero nel metallo per il telaio e nel vetro per la back cover; il davanti ospiterà sensori vari, il bordo superiore lo slot per la SIM e quello inferiore il Jack da 3.5 mm, la porta USB Type-C, l’altoparlante e l’alloggio per la S Pen.

Samsung Galaxy Note 6
Pennino “intelligente” sul Samsung Galaxy Note 6

Hardware

Notizie sul display ci giungono da un profilo di Weibo che sostiene si tratterà di un pannello AMOLED Slim RGB da 5.8 pollici e risoluzione QHD; esso dovrebbe essere molto sottile in modo da poter implementare, dentro la scocca del dispositivo, una batteria più grande.

Secondo quanto riportato da SamMobile, il Samsung Galaxy Note 6 possiederà sia la certificazione IP68, che troviamo già sul Samsung Galaxy S7 (questo il nostro articolo a lui dedicato) e sul Galaxy S7 Edge (qui il suo), sia uno scanner dell’iride.

Ancora SamMobile ci informa che lo smartphone potrebbe nascondere sotto il cofano il processore quad-core Qualcomm Snapdragon 823 a 64 bit e con core Kyro da 2.6 GHz, al fianco dei quali opererebbe la scheda grafica Adreno 530; e non è tutto: la RAM ammonterebbe a ben 8 GB.

Uno screenshot pubblicato da CPU-Z rivela le probabili specifiche del Galaxy Note 6, nome in codice SM-N930F: schermo 2K (1440 x 2560) con diagonale da 5.77 pollici e densità di pixel pari a 480 PPI, chipset Samsung Exynos 8890, RAM da 6 GB (3 GB a disposizione) e infine memoria interna da 32 GB (16 GB disponibili).

GSM Helpdesk dichiara che sono in fase di test 2 prototipi del Samsung Galaxy Note 6 che differiscono per la curvatura del display QHD da 5.8 pollici; naturalmente solo uno verrà annunciato. Le rimanenti caratteristiche sarebbero: SoC Exynos octa-core o Snapdragon 823 (dipende dal mercato), RAM da 6 GB, storage da 32 GB espandibile, fotocamera Dual Pixel da 12 megapixel, lettore di impronte digitali e batteria da 4000 mAh.

SlashGear appoggia l’ipotesi della coppia di varianti affermando che l’unica disuguaglianza consterebbe nella diagonale dello schermo 2K Super AMOLED (5.8 pollici per il Note 6 e 5.9 per l’Edge); il resto invece sarebbe uguale: CPU Snapdragon 820 o Exynos 8890, camera principale da 12 megapixel + frontale da 5 megapixel, RAM da 6 GB, batteria da 4000 mAh, ROM da 64/128 GB espandibile, lettore di impronte digitali, IP68 e Corning Gorilla Glass 5.

Maggiori dettagli arrivano da Android Geeks che svela di essere entrato in contatto con un ingegnere anonimo dell’azienda orientale; pare che quest’ultima abbia intenzione di montare l’autofocus ad infrarossi sulla fotocamera posteriore, la quale sarà la stessa dell’S7 e dell’S7 Edge, ovvero con sensore da 12 megapixel, apertura focale f/1.7 e stabilizzatore ottico OIS.

L’account Reviewer dice in un suo post su Weibo che il Samsung Galaxy Note 6 dovrebbe avere processore Qualcomm Snapdragon 823, display da 5.8 pollici, RAM da 6 GB, memoria interna da addirittura 256 GB, batteria da 4200 mAh, infrarossi, certificazione IP68 e display curvo o piatto (il che ci ricollega alle 2 versioni del cellulare).

SamMobile sostiene che ci sarà di sicuro la porta USB Type-C (probabilmente nello standard 3.1) con supporto alla ricarica rapida USB Power Delivery 2.0, all’HDMI e al segnale video Display Port.

L’utente Rec2020_Eight scrive su Weibo che potrebbe esserci un Note 6 Lite con schermo RGB OLED da 5.8 pollici e risoluzione Full HD, chipset Qualcomm Snapdragon 820 e RAM da 4 GB.

L’idea dei 6 GB di RAM sul Samsung Galaxy Note 6 diventa sempre più reale, infatti grazie a Huanqiu.com scopriamo che durante il Samsung Mobile Solutions Forum di Shenzhen (Cina) è stato svelato al pubblico il modulo DRAM LPDDR4 da 6 GB e realizzato con processo produttivo a 10 nm.

Conclude il discorso hardware Zhongguancun il quale afferma che il presunto modello Edge disporrà di una doppia camera principale; si tratta di un nuovo modulo proprietario, sviluppato dalla filiale Samsung Electro-Mechanics, che vanta un ampio angolo di cattura e uno zoom di qualità.

Samsung Galaxy Note 6
Il Samsung Galaxy Note 6 sarà un mostro di potenza

Sistema operativo

Considerato il periodo in cui verrà rilasciato, siamo certi che il device uscirà fuori dalla scatola almeno con Marshmallow o direttamente con Android N, versione del robottino verde di cui si sta discutendo tanto negli ultimi tempi.

SamMobile ci informa che il brand di Seul è al lavoro su un’App, chiamata Samsung Focus, che potrebbe arrivare pre-installata sul Samsung Galaxy Note 6; il suo funzionamento sarà simile a BlackBerry Hub, cioè un unico spazio in cui poter gestire facilmente vari servizi come contatti, agenda, messaggi, email e tanto altro.

Samsung Galaxy Note 6
Sul Samsung Galaxy Note 6 potremmo trovare già Android N

Prezzo Samsung Galaxy Note 6

È presto per la conferma, tuttavia siamo convinti che il prezzo sarà in linea con quello dei flagship appena immessi sulla piazza dalle società dal maggior blasone, ovverosia 700/800€ circa.