HTC sostiene che i VR supereranno le vendite degli smartphone tra 4 anni

HTC è una delle aziende più conosciute per quanto riguarda la produzione di smartphone, ma uno dei capi esecutivi di HTC Vive, ha affermato che le vendite di dispositivi cellulari verranno superati dai device di realtà virtuale tra circa 4 anni.

Precisamente in una conferenza stampa, il capo di HTC Vive Wang Tsung-ching, ha affermato che le vendite dei dispositivi a realtà virtuale saranno maggiori di quelle per gli smartphone in meno di 4 anni. Secondo la sua opinione, l’industria degli smartphone ha già raggiunto il suo picco massimo di crescita già nove anni dopo l’uscita del primo ed originale iPhone.

Wang ha affermato subito dopo che il mercato degli smartphone si trova già in una situazione di continuo declino, ed è fermamente convinto che gli headset VR diventeranno i dispositivi più importanti in termini di vendita nel 2020.

Ora, non che sia un qualcosa di particolarmente sorprendente che un capo esecutivo dei VR dica questo genere di cose, ma diciamo che Wang sta “bullizzando” ancora di più gli smartphone nonostante l’impegno che HTC sta impiegando nel far ristabilire il proprio mercato dopo un disastroso 2015.

HTC
Avreste mai immaginato che la realtà virtuale sarebbe entrata a far parte della vita reale?

Nonostante ciò, HTC Vive VR, dispositivo di realtà virtuale realizzato in collaborazione con Valve, ha dimostrato di essere uno dei prodotti più interessanti che HTC abbia prodotto, registrando un numero di vendite particolarmente elevato in pochissimo tempo, facendo così alzare nuovamente il prezzo delle azioni della casa taiwanese, i quali una volta erano scesi ad un valore talmente basso da far arrabbiare tutti gli investitori.

Ad ogni modo, sembra che l’azienda voglia puntare sui VR attuando così un cambio di direzione del mercato principale, cosa che non sarebbe nuova da parte di HTC che tempo addietro produceva PC. Questa potrebbe anche la scelta giusta da fare per la casa taiwanese, voi cosa ne pensate?