Aggiornamenti ufficiali

Gli aggiornamenti ufficiali di Android sono così importanti?

Non solo potenza del processore, risoluzione del display, qualità della fotocamera e quantitativo di RAM o memoria interna, infatti molte persone considerano anche la durata del supporto quando devono scegliere quale dispositivo Android acquistare. A tal proposito, la vera domanda è: i continui aggiornamenti ufficiali alla più recente release del robottino verde sono davvero indispensabili?

Aggiornamenti ufficiali: sì o no?

Vi anticipo sin da subito che, secondo me, il quesito posto non ha un’unica risposta corretta, invero può essere sia “sì” sia “no”; quindi, per giungere ad un compromesso ed affidandomi alla locuzione latina “in medio stat virtus”, replico con il termine “ni”.

“Sì” perché è bello sapere che il brand del nostro terminale non si è dimenticato di noi e non lo farà per parecchio tempo, almeno nel caso dei top di gamma che comunque, prima o poi, verranno pian piano accantonati a favore di altri device proprietari.

Ancora “sì” visto che così si può usufruire delle feature innovative e delle migliorie che gli update (solitamente e non sempre) includono; inoltre, essi facilitano pure il lavoro degli sviluppatori esterni intenzionati a realizzare dei firmware ufficiosi per un determinato smartphone o tablet.

Aggiornamenti ufficiali
Non avete idea di quante volte io abbia visto questa schermata

E qui mi collego al “no” poiché è grazie all’esistenza di quest’ultimi che ritengo superflui gli aggiornamenti ufficiali; senza entrare troppo nel tecnico, vi informo che è possibile creare una Custom ROM, di qualsiasi versione di Android, utilizzando dei codici che non bisogna per forza prelevare dal sistema operativo rilasciato dall’azienda madre.

Tantissima gente ama mettere le mani sul proprio terminale per “moddarlo” (io l’ho fatto con il mio telefono), naturalmente se c’è la possibilità o ne valga la pena; e lo fa per svariati motivi, tipo eliminare le personalizzazioni non gradite e le applicazioni di norma non disinstallabili, oppure avere a disposizione le funzioni che una Stock ROM non offre.

Concludo l’articolo ripetendo con decisione che, per le ragioni scritte, a mio parere gli aggiornamenti ufficiali sono simultaneamente necessari ed inutili; e voi invece, cosa ne pensate? Ditemelo lasciando un commento nel box sottostante!