Recensione Lenovo ZUK Z1: lo smartphone low-cost che vuole fare il top di gamma

Packaging | Dimensioni | Hardware | Software | Honorbuy.it | Conclusioni

Nel mercato attuale gli smartphone cinesi sono riusciti ad affermarsi come valida alternativa ai dispositivi di punta dei principali produttori, grazie a soluzioni alternative e low-cost dotate di un ottimo rapporto qualità-prezzo. Tra questi, Lenovo ZUK Z1, sulla base delle peculiarità che andremo ad analizzare a seguito, rappresenta attualmente una delle migliori opportunità da considerare per chi è alla ricerca di un nuovo smartphone.

Lo smartphone in oggetto, che abbiamo acquistato dallo store Honorbuy.it, è una delle ultime proposte dell’azienda cinese destinate a chi cerca un dispositivo economico senza sacrificare nessuna delle caratteristiche e capace di innalzare gli standard della fascia low-cost del mercato smartphone. Sarà riuscita Lenovo nel suo intento? Scopriamolo insieme!

Packaging – Confezione e dotazione

recensione-lenovo-zuk-z1-1

La confezione di Lenovo ZUK Z1, pur lasciando trasparire il minimalismo che caratterizza la produzione di smartphone cinesi, racchiude il concetto di semplice ma essenziale con un confezionamento interno comprendente, oltre che un foglietto illustrativo in inglese, il caricatore da muro europeo con output da 5V/2A, un cavo USB – USB Type-C anti-ingarbugliamento e la spilletta per rimuovere il carrellino delle SIM. Degna di nota è invece l’assenza delle cuffie auricolari.

Ogni elemento presente all’interno risulta ben costruito con materiali al di sopra delle aspettative, in relazione al prezzo, dimostrando come l’ottimizzazione dei costi renda possibile offrire un packaging di buon livello ad un prezzo così contenuto.

Dimensioni – Scocca ed ergonomia

Lenovo ZUK Z1 è caratterizzato da una cornice laterale in alluminio con bordi stondati e da una back cover non removibile in policarbonato che contribuisce a conferirgli un design elegante e ricercato, a discapito dell’ergonomia che rende necessario l’acquisto di una cover per garantire una migliore impugnatura del dispositivo.

recensione-lenovo-zuk-z1-2

Le dimensioni dello smartphone – di 155,7 x 77,3 x 8,9 mm per un peso di 175 grammi – sono infatti piuttosto generose, rendendo scomodo l’utilizzo ad una sola mano e, anche se questo può sembrare un difetto in realtà lascia trasparire le scelte progettuali della società dovute all’esigenza di incorporare una batteria da ben 4100mAh che ci permette di arrivare a fine giornata senza problemi anche con un utilizzo piuttosto intenso.

Sul frontale, sotto al display, troviamo due tasti capacitivi retroilluminati e il tasto home fisico che funge anche da lettore per le impronte digitali. Il bilanciere del volume e il tasto di accensione/blocco sono invece posti sul lato destro del dispositivo, mentre il jack da 3,5 mm per le cuffie è posizionato in alto. A seguire, sulla sinistra troviamo il foro per l’estrazione del carrellino delle SIM e in basso trova spazio una porta USB Type-C, affiancata dal microfono e dallo speaker di sistema.

Hardware – SoC, display e multimedialità

Sul fronte delle restanti specifiche tecniche, ad alimentare Lenovo ZUK Z1 troviamo un SoC quad-core a 64 bit Qualcomm Snapdragon 801 con clock a 2.5 GHz accompagnato da una GPU Adreno 330 e da 3 GB di RAM LPDDR3. Per quanto riguarda la memoria di archiviazione è disponibile un solo taglio da 64 GB non espandibile tramite microSD.

Tasto Home posto sotto il display di Lenovo ZUK Z1
Tasto Home posto sotto il display di Lenovo ZUK Z1

Lo smartphone dispone di un display IPS da 5,5 pollici con risoluzione Full HD e densità di 401 ppi, tarabile via software e caratterizzato da dei buoni neri che non deludono nonostante non si tratti di un display AMOLED. Parlando della luminosità, quest’ultima può presentare problemi nell’uso notturno, a causa di una regolazione minima a nostro avviso un po’ troppo alta, andando però a favore dell’utilizzo sotto la luce del sole che si rivela invece soddisfacente.

Il comparto fotografico, composto da una fotocamera anteriore da 8 MP e da una posteriore da 13 MP, come è possibile notare nelle immagini a seguito purtroppo non riesce a stupire positivamente, complice anche la fascia di prezzo in cui Lenovo ZUK Z1 si colloca, lasciando spazio a colori sovraesposti e bilanciamento del bianco non ben calibrato. La situazione peggiora poi in condizioni di scarsa luminosità, con scatti pieni di rumore digitale che contribuiscono a dissuadere ancora di più dallo scattare foto in scenari notturni.

Sul fronte della connettività, a completare la scheda tecnica troviamo il supporto Dual SIM e alle reti 4G LTE, nonché Bluetooth 4.1 LE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band e il GPS assistito da GLONASS. Assenti invece l’NFC e il supporto alla banda 20 a 800 MHz utilizzata dai clienti Wind e da altri operatori in determinate zone per la connessione 4G LTE.

Software ed Interfaccia – CyanogenOS 12

Pur offrendo una user experience al pari dei dispositivi Nexus, grazie al comparto software frutto della collaborazione con Cyanogen Inc., Lenovo ZUK Z1 lascia spazio ad una vagonata di funzionalità e possibilità di personalizzazione che non è possibile trovare in Android stock, a partire dal Theme Engine integrato e fino ad arrivare a Privacy Guard, che consente di avere una completa panoramica sui permessi delle applicazioni.

CyanogenOS 12 presente a bordo di Lenovo ZUK Z1
CyanogenOS 12 presente a bordo di Lenovo ZUK Z1

L’esperienza è resa completa dalla possibilità di creare profili audio e modificare a piacimento il funzionamento dei tasti, nonché dalla suite di applicazioni pre-installate che comprende, oltre al browser e al file manager dedicati, le app per il calendario e la gestione delle mail messe a disposizione da Boxer.

Inoltre, il launcher presente a bordo di CyanogenOS 12 è inizialmente impostato per una visualizzazione delle app a scorrimento verticale, ma nonostante ciò offre diverse possibilità di personalizzazione a seconda delle necessità dell’utente, così da non lasciare a bocca asciutta gli utenti più smanettoni.

Acquisto – Store Honorbuy.it

Prezzo Lenovo ZUK Z1 in offerta su honorbuy.it
Prezzo Lenovo ZUK Z1 in offerta su honorbuy.it

Nonostante alcuni consumatori siano ancora scettici quando si parla di smartphone di importazione, questi ultimi sono ormai una realtà affermata capace di ampliare le possibilità di risparmio senza influire negativamente sull’esperienza di utilizzo generale.

Il dispositivo oggetto di questa recensione è stato acquistato al costo di soli 279,00€ su uno dei più rinomati store di marchio europeo specializzato nella vendita di smartphone provenienti dal mercato asiatico, caratterizzato da un’assistenza post-vendita senza eguali e da spedizioni celeri, a garanzia dell’affidabilità offerta nell’ambito delle vendite online.

Conclusioni


Sulla base della caratteristiche analizzate, Lenovo ZUK Z1 è quindi un dispositivo capace di offrire, ad un costo contenuto, il miglior compromesso tra prezzo e prestazioni, con un hardware non troppo datato ed un’ottimizzazione software che riesce a garantire delle ottime performance sotto i più disparati scenari di utilizzo.

In sintesi, pur peccando in maniera minore in alcuni comparti, lo smartphone riesce comunque a farsi apprezzare nella sua interezza, senza però sorprendere per le scelte estetiche ma offrendo alcune delle ultime novità messe a disposizione dal mercato, tra cui lo standard USB Type-C e un’autonomia capace di far invidia anche ai principali top di gamma presenti attualmente sul mercato.