Xiaomi

Xiaomi: oltre 70 milioni di smartphone venduti nel corso del 2015

Dopo i traguardi raggiunti nel 2014, il noto brand cinese Xiaomi continua la sua scalata per cercare di imporsi in maniera definitiva tra i migliori produttori di smartphone cinesi. La società con sede a Pechino, fondata nell’aprile 2010, nel corso del 2015 ha registrato oltre 70 milioni di smartphone venduti e conta di raggiungere nuovi traguardi nel corso del nuovo anno.

Tali dati sono ovviamente riferiti al mercato Asiatico, ma è ormai un dato di fatto che negli ultimi anni gli smartphone cinesi abbiano riscosso un discreto successo anche nel resto del mondo, apprezzati da un gran numero di utenti grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo che sono capaci di offrire.

In ogni caso, nonostante si tratti di risultati positivi, i 70 milioni di smartphone venduti si sono comunque rivelati inferiori rispetto alle stime iniziali della società, che prevedevano vendite per 80 e 100 milioni di unità. L’introduzione sul mercato di un nuovo top di gamma avrebbe permesso alla società di incrementare le vendite, ma lo slittamento della presentazione ufficiale del tanto atteso Xiaomi Mi 5 ha sicuramente contribuito al mancato raggiungimento delle stime previste.

Per il resto, si tratta comunque di una discreta crescita rispetto al 2014, anno in cui la società ha registrato 60 milioni di pezzi venduti. Non ci resta quindi che attendere per vedere cosa ci riserverà la società durante il 2016. E voi, che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!