Panasonic Lumix DMC-CM10

Panasonic Lumix DMC-CM10, ufficiale la fotocamera smart con Android

Panasonic ha annunciato ufficialmente Lumix DMC-CM10, il successore di DMC-CM1, una nuova versione del suo dispositivo ibrido smartphone/fotocamera presentato al Photokina 2014, con design simile al suo predecessore e caratteristiche tecniche rinnovate.

Panasonic Lumix DMC-CM10 misura 135,4 x 68,0 x 21,1 millimetri per un peso di 204 grammi e si differenzia dal suo predecessore per l’assenza del modulo telefonico, anche se è comunque presente uno slot microSIM e il supporto alla connettività 4G, utilizzabile per inviare SMS e per l’upload delle foto sui servizi cloud.

Riguardo le restanti specifiche tecniche, a bordo del dispositivo troviamo un display Full HD da 4,7 pollici, SoC quad-core Qualcomm Snapdragon 801 con clock a 2,3GHz, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 128GB. Il tutto gestito da Android 5.0 Lollipop e con supporto alle connettività Bluetooth e Wi-Fi dual band.

Il comparto fotografico di Lumix DMC-CM10 è composto da un obiettivo LEICA DC ELMARIT, con focale equivalente a 28mm e F2.8, e da un sensore MOS da 1” con risoluzione pari a 20,1 megapixel e sensibilità che si estende da ISO 125 a 12.800, espandibile a ISO 100 e 25.600. L’elaborazione delle immagini è invece affidata al VENUS Image processing engine, mentre il sistema di autofocus utilizza 23 punti di messa a fuoco.

Per quando riguarda la registrazione video, è possibile catturare video in Full HD a 30 fotogrammi al secondo e in Ultra HD a 15 fotogrammi al secondo, un limite che a nostro avviso non permette di sfruttare appieno tale funzionalità. Inoltre, secondo quando dichiarato dalla società non è possibile superare i 29 minuti e 59 secondi di registrazione o i 4GB per il singolo file.

Riguardo prezzo e disponibilità, Lumix DMC-CM10 arriverà il 25 Febbraio, almeno per il momento solo in Giappone, al prezzo di 100.000 Yen, al cambio circa 780 Euro. Non ci resta quindi che attendere qualche conferma da parte della società per sapere se è previsto il suo arrivo anche in Europa. E voi, che ne pensate?