Samsung studia il futuro degli smartwatch: Smart Home da polso e realtà virtuale

Il processo di rinnovamento visionato all’inizio di questo 2015 da parte di Samsung non è del tutto una novità, è infatti noto l’impegno del colosso coreano in ricerca e sviluppo su nuove tecnologie con importanti investimenti e sforzi mossi proprio sul piano smartwatch che potrebbe riservare importanti sorprese.

Alcune di queste, stando ad alcuni recenti brevetti registrati dal brand coreano, punterebbero sull’estensione delle funzionalità ad oggi associate agli smartwatch la cui tecnologia offre ancora tantissimi spazi e possibilità d’applicazione, eppure nessuno è ancora riuscito a fornire una maggiore e concreta utilità pratica capace di spingere al loro acquisto. Tra le innovazioni presentate da Samsung potrebbe esserci un controllo diretto su realtà virtuale, in collaborazione con i visori Gear VR, oltre che la centralizzazione dei servizi di domotica permettendo di controllare la casa smart del futuro direttamente dal vostro polso.

samsung-smartwatch-brevetti-realtà-virtuale

Le idee proposte dal colosso coreano starebbero quindi emulando l’evoluzione visionata in questi anni dagli smartphone, accentrando attività ed accessori in favore di smartwatch standalone sempre più indipendenti, completi e davvero utili, attuando una politica ed una visione già parzialmente espressa col lancio di Samsung Gear S – primo wearable a non necessitare della connessione ad uno smartphone per offrire tutto il proprio potenziale – privo però del fascino estetico dei nuovi Samsung Gear S2. La prossima generazione di smartwatch Samsung potrebbe quindi attingere da entrambi i modelli, per funzionalità e design, riuscendo a fornire un senso all’acquisto di un wearable il cui mercato, pur se in crescita, stenta ancora a decollare come ci si aspettava sin dall’inizio.

samsung-smartwatch-brevetti-smart-home-domotica

Ciò potrebbe poi risultare particolarmente veritiero nel caso del colosso coreano qualora nell’offerta funzionale venisse incluso un’intero eco-sistema – non è ancora chiaro se basato su Tizen o Android Wear – connesso in particolare alla propria Samsung Smart Home e nello specifico ai molteplici elementi prodotti dal brand coreano come climatizzatori, SmartTV, elettrodomestici di varia natura ed impianti per l’home entertainment la cui frammentazione non pare più tanto casuale.